Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Il Diluvio Universale

(14 Maggio 2018)

Lunedì 14 maggio alle ore 20.30 nella Sala Grande del Teatro Massimo di Palermo la stagione concertistica 2018 prosegue con "Il diluvio universale" oratorio del 1682 di Michelangelo Falvetti, maestro di cappella prima a Palermo e poi Messina, dove appunto è conservato il manoscritto del dialogo Il diluvio universale, uno dei pochissimi conservati in Sicilia, che sarà eseguito nell'edizione curata da Nicolò Maccavino. A dirigere l’Orchestra Nazionale Barocca dei Conservatori sarà uno specialista del repertorio barocco, Ignazio Maria Schifani, docente di Teoria e Prassi del Basso Continuo presso il dipartimento di musica antica del Conservatorio di Palermo; solisti vocali saranno i soprani Francesca Cassinari e Jennifer Schittino, il contralto Adriana Di Paola, il tenore Luca Dordolo e il basso Salvo Vitale. Il Coro del Conservatorio Bellini di Palermo sarà diretto da Fabio Ciulla, mentre il Coro di voci bianche del Teatro Massimo sarà diretto da Salvatore Punturo. I Fratelli Mancuso eseguiranno inoltre due brani da loro appositamente composti ispirandosi all’oratorio di Falvetti e alla musica tradizionale siciliana, Lamentazione e La scinnuta.

Alle ore 19.00 in Sala ONU, introduzione all’ascolto de Il diluvio universale a cura di Nicolò Maccavino per l'Associazione Amici del Teatro Massimo. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Si tratta di un progetto sostenuto dal Dipartimento per la Formazione Superiore e la Ricerca del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e realizzato in collaborazione con il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo.

Biglietti da 25 a 10 euro. La biglietteria è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.00 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima e fino a mezz’ora dopo l’inizio.

Maggiori informazioni sul sito del Teatro Massimo

allegato
foto foto foto foto foto foto foto foto foto foto foto