Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Fado Song

(03 Febbraio 2018)

Una sonorità fortemente identitaria quella della chitarra portoghese di Marta Pereira de Costa, artista elogiata in tutto il mondo del Fado. Notevoli  personalità le riconoscono un un enorme valore artistico ed è la sola chitarrista professionista femminile di fado al mondo. La sua unica tappa in Italia del tour europeo è inserita nella rassegna “Brass in Jazz” organizzata dalla Fondazione The Brass Group e con il suo Ensemble si esibirà sabato 3 febbraio al Real Santa Cecilia con un doppio spettacolo, alle ore 20.30 e 22.15.  Giovane, di aristocratica bellezza mediterranea e con una laurea in ingegneria civile, Marta Pereira da Costa ha mostrato ben presto il suo talento musicale, cominciando a suonare il pianoforte, ad appena 4 anni, per poi passare allo studio della chitarra classica ed infine, a 18 anni, alla chitarra portoghese  sotto la guida di Carlos Gonçalves, uno dei più importanti strumentisti della grande Amália Rodrigues, simbolo massimo del fado. La passione per la musica, le collaborazioni prestigiose (tra cui quelle con Mariza, Camané, Carlos do Carmo, Mário Pacheco e Jaime Roldán) e, soprattutto, i ripetuti riconoscimenti che le sono stati tributati internazionalmente e, in particolare, dalla Fundação Amália Rodrigues, alla fine l'hanno indotta, nel 2012, ad abbandonare il lavoro di ingegnere per dedicarsi completamente alla professione artistica. Il suo debutto discografico come solista è del 2016, con l'album  che fissa le sue maggiori influenze musicali: l'omaggio alla chitarra portoghese ed ai suoi storici maestri, tra cui Carlos Paredes e Pedro Jóia; l'adesione alla tradizione più autentica del fado e dei suoi maggiori interpreti; l'apertura alle forme più moderne della musica portoghese che hanno i suoi più celebri riferimenti attuali in Dulce Pontes e Rui Veloso; infine, la passione per la world music, ovvero quell'affascinante stratificazione di culture diverse a cui Marta Pereira da Costa ha voluto rendere omaggio invitando alle registrazioni la vocalist iraniana Tara Tiba, il bassista camerunese Richard Bona (che a ottobre scorso ha inaugurato la stagione della Fondazione The Brass Group) ed il pianista portoghese Mário Laginha, alfiere della fusione tra jazz e fado. Ad accompagnare Pereira da Costa a Palermo, nella prestiosa cornice storica del Real Teatro Santa Cecilia,  sono rinomati musicisti portoghesi, tutti virtuosi del proprio strumento e particolarmente inclini, soprattutto Diniz e Sousa Machado, a imprimere un côtè jazzistico al linguaggio dell'ensemble e ad un repertorio che interseca classici della tradizione e composizioni originali della leader.

Biglietti a partire da euro 20,00 più i diritti di prevendita. Da quest’anno, inoltre, la Fondazione ha attivato, oltre all’acquisto online dei biglietti tramite il circuito www.ticksweb.com e i punti vendita autorizzati, altri due punti di prevendita, uno presso il Real Teatro Santa Cecilia (Piazza Santa Cecilia n. 5 – 90133 Palermo – 091\ 88 75 201, 091 88 75 119, dal lunedì al venerdì a partire dalle 9.30 sino alle 12.30, ed un altro presso Santa Maria dello Spasimo (Via dello Spasimo, n. 15 – 90133 Palermo – 091 77 82 860, 091 77 82 861) dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 15.30 alle 19.30. Infoline Fondazione The Brass Group: 091 778 2860 - 3312212796, info@thebrassgroup.it, www.thebrassgroup.it.

 

foto