Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su Google+ mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Archivia - Donne in relazione

(18 Maggio 2018)

L’intitolazione a Maria Emma Alaimo della Sala lettura della Biblioteca Comunale di Palermo e la presentazione del suo ritratto saranno i due momenti centrali dell’incontro dal titolo ARCHIVIA - donne in relazione" presenta Maria Emma Alaimo”, che avrà luogo venerdì 18 maggio alle ore 17.00, presso la Biblioteca Comunale di Piazza Casa Professa.

L’iniziativa, facente parte del programma della “Settimana delle Culture”, sarà interamente incentrata sulla figura di Maria Emma Alaimo (Aragona 1906-Palermo 1997), una donna siciliana che ha dedicato tutta la sua vita all’amore per i libri e alla Biblioteca Comunale di Palermo.

Nel 1938 ne divenne la Direttrice, la prima donna a ricoprire questo ruolo che svolse sino al 1970. Si adoperò con impegno ed entusiasmo a riorganizzare e rilanciare la Biblioteca che versava in uno stato di totale abbandono e a preservare dal rischio di dispersione, soprattutto alla fine del secondo conflitto mondiale, il prezioso patrimonio librario ivi custodito. 

Interventi, testimonianze, proiezione di antiche immagini e letture a cura dell’attrice Consuelo Lupo animeranno il variegato programma.

Dopo i saluti dell’Assessore alla Cultura Andrea Cusumano e della Direttrice della Biblioteca Comunale di Palermo Eliana Calandra, interverranno Angela Lanza (“ARCHIVIA - donne in relazione”: una piccola diga posta di traverso allo scorrere dell’oblio), Rita Alù (Maria Emma Alaimo: la sua figura professionale e umana), Margherita Cottone (L’emancipazione femminile, un tema che emerge forte dalla sua vita).

Seguiranno le testimonianze di Egle Palazzolo (Il mio ricordo di Maria Emma Alaimo) e di Silvana Sciarrino (Insieme a Maria Emma Alaimo nel Soroptimist Club di Palermo).

Nel corso dell’incontro cerimonia di intitolazione a Maria Emma Alaimo della Sala lettura della Biblioteca da parte del Comune di Palermo e presentazione del suo ritratto realizzato da Alfonso Rizzo, valente allievo dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo, con gli interventi di Mario Zito, Direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo, e Ada Maria Florena, Presidente del Soroptimist Club Palermo, l’associazione che ha riconosciuto una borsa di studio al giovane artista.

L’evento è proposto da “ARCHIVIA - donne in relazione”, un’associazione culturale senza fini di lucro che si prefigge l’obiettivo di promuovere la conoscenza, la cura e la trasmissione, soprattutto alle giovani generazioni, della ricchezza costituita dalla memoria delle donne, in relazione al loro impegno personale, culturale, politico e sociale in Sicilia.

 

foto