Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Diritto ed economia dell'arte

(08 Giugno 2018)

Continuano con successo gli appuntamenti della seconda edizione della Biennale Internazionale di Arte Sacra Contemporanea, BIAS.  La BIAS che ha come tema principe “LA PORTA - Porta itineris dicitur longissima esse” diretta e curata da Chiara Modìca Donà dalle Rose e promossa da WISH, World International Sicilian Heritage con il sostegno del Ministero degli Esteri, della Regione Sicilia, della Città di Palermo e della Diocesi di Palermo, Università di Palermo, Università Iuav di Venezia, Politecnico di Torino. 

In seno ai numerosi appuntamenti della BIAS 2018,  tra gli eventi prettamente di carattere artistico-figurativo e le performances, dopo il concerto Confines, in concorso BIAS, in scena il 3 giugno al Teatro Massimo di Palermo e che ha registrato il tutto esaurito, per tutto il mese di giugno sono stati organizzate tre importanti Convention internazionali di diritto, economia, finanza, Art Bonus e riqualificazione del territorio nel versante occidentale della Sicilia.

In aderenza alla sempre più rilevante crescita e il monitoraggio del mercato dell'arte nazionale e internazionale, antico moderno e contemporaneo, BIAS ha programmato per tutto il mese di giugno dei simposi degni di una Biennale trasnazionale veterana. In particolare, verrà realizzato 8 giugno alle ore 9.30 il convegno "Diritto ed economia dell'arte", presso la Sala Kounellis al Museo Belmonte Riso, come nella precedente edizione, un appuntamento giuridico ed economico per gli operatori dell'arte a 360 gradi, con docenti, professionisti di dichiarata fama, universitari ed esponenti della FUIS, membro della World Intellectual Property Organization [WIPO]. La finanza e l'economia che girano nel mondo dell'arte sono terreno fertile per la città di Palermo, oggi capitale della cultura italiana, ma anche sede della BIAS.

Il 13 giugno a Villa Malfitano Whitaker, in seno alla personale dal titolo Dodeca-Band degli artisti di BIAS GALLERY, Rosa Mundi, Ezio Ciacciarella e Federico Bonelli, BIAS presenterà anche il Manifesto della Bellezza ideato da Giuseppe Nuccio Iacono, Daniele Pavone, Antonio Sortino Trono e Giancarlo Tribuni SIlvestri, sottoscritto altresì dalla stessa Direttrice della BIAS, Chiara Modìca Donà dalle Rose. Lo stesso giorno sempre a Villa Withaker verrà presentata la personale di altri due artisti di BIAS GALLERY con le personali di Andrea Pacanowski e Camilla Ancillotto, in Senso, alle ore 17.00.

Il 20 giugno al Castello Arabo Normanno di Salemi verranno invece aperti i lavori del convegno di architettura e Arte Pubblica organizzato da BAIS 2018, con docenti internazionali, dal titolo The Garden Gate. Valle del Belice. Architettura, ingegneria, scienza del restauro, collezionismo, diritto, fiscalita ed economia, sul tema della ricostruzione delle città e dei luoghi martoriati dal terremoto nella valle del Belice 50 anni dopo.

Il 28, 29 e 30 giugno, invece, sarà la volta della Convention internazionale di botanica dal paesaggio naturale a quello culturale, Botany at the Intersection of Nature, Culture, Art and Science, presso il Baglio Florio del Parco archeologico di Selinunte, altra sede privilegiata della BIAS 2018.

Tutte le convention BIAS sono accreditate con gli ordini professionali di riferimento, avvocati, commercialisti, architetti, ingegneri, geometri, geologi e agronomi e botanici. L'arte è ancora una volta strumento e chiave di lettura del mondo, linguaggio universale attraverso lo scorrere del tempo, di secolo in secolo, tra le pietre di Palermo, di Salemi e dell'archeologia millenaria di Selinunte.

Il 17 aprile una Marcia per la pace unirà il IV e V canto di Palermo, snodandosi tra stendardi e fanfare [con il contributo di UNCHR che presenterà la Giornata del Rifugiato], dall'istallazione “beduina” di Rosa Mundi a San GIuseppe dei Teatini alla tenda dei Rifugiati di Kate Daudy allestita presso l’Oratorio Quaroni in via Maqueda.

Il 22 giugno lo spettacolo Isòla di Lucina Lanzara combinerà i suoni del mare e della terra nella suggestiva Chiesa dello Spasimo di Palermo.

Il risveglio del sapere, l’amore per la bellezza, la dedizione ai suoni, ai profumi, al colore, con BIAS: anche questa è la Sicilia, anche questa è Palermo, unita nei popoli che la vivono e l'hanno vissuta.

BIAS sta per Biennale Internazionale di Arte  Sacra Contemporanea ma in inglese significa anche Pregiudizioossia l’idea di un giudizio che anticipa la conoscenza. L’evento strasnazionale vede il coinvolgimento di circa 120 artisti, tra i 480 che si sono candidati  e con tappe stabilite in  22 luoghi in Sicilia, 3 luoghi in Egitto e 2 in Israele   divenendo un’esposizione di respiro internazionale non solo per gli artisti partecipanti ma per i luoghi coinvolti. Gli eventi artistici (performance, concerti, spettacoli, convegni ed altro ancora), iniziati nel 2017 con la Preview a Venezia, in occasione della Biennale d’Arte di Venezia, sono oltre 40 e si snoderanno per tutto il 2018.

In alcuni luoghi, laddove sia previsto, potrebbe esserci un contributo di massimo 3 euro, per il sostegno degli edifici storici e monumentali di cui si prendono cura le associazioni di volontariato.

foto foto