Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su Google+ mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

La mia storia con padre Pino Puglisi

(15 Settembre 2018)

Sabato 15 settembre, in occasione del 25° anniversario della morte di padre Pino Puglisi, Christian Di Domenico porterà in scena al Teatro Biondo di Palermo (ore 20.30) U Parrinu - La mia storia con Padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia, una produzione Teatri di Bari (ingresso 10 euro).

U Parrinu è un monologo scritto e interpretato dall’attore e regista Christian Di Domenico, che con padre Pino Puglisi ha vissuto alcune estati della sua giovinezza. È un ricordo che si snoda tra cronaca, politica ed esperienze personali. Una storia che inizia sul mare, su una scogliera precisamente; un ricordo di quella prima giornata di mare passata coi bambini di quello strano parrinu che indossava i calzoni.

In quel luogo Christian, siciliano di origine ma milanese di fatto, fa esperienza dell’onore dei mafiosi, obbligati sin da piccoli a non chiedere mai scusa a nessuno. Ma impara anche l’onore del perdono, che Pino predicherà a San Gaetano di Brancaccio fino a quel terribile giorno di metà settembre del novantatré.

Qualche anno dopo, Christian ritorna su quella scogliera e comincia da lì, dai suoi ricordi, a raccontarci di Pino, dell’amico di famiglia, dell’uomo di chiesa, del maestro di scuola che in punto di morte ha perdonato la violenza di gli ha puntato la pistola alla nuca. Perché era certo che il perdono, a partire dal proprio esempio, potesse essere insegnato.

Lo spettacolo ha debuttato a Palermo il 22 maggio del 2013 nella chiesa di San Gaetano, da allora Christian Di Domenico non si è mai fermato, ha portato le parole del sacerdote siciliano in giro per tutta Italia, ad oggi lo spettacolo conta 445 repliche.

«Palermo – afferma il regista – vivrà una giornata ricca di emozioni legate alla presenza in città di Papa Francesco, che visiterà i luoghi della memoria di don Pino, dalla tomba in cattedrale all’abitazione in piazzetta Anita Garibaldi, alla chiesa di San Gaetano a Brancaccio, dove il 22 maggio del 2013, in occasione degli eventi legati alla beatificazione di padre Puglisi, per la prima volta in assoluto ebbi modo di raccontare U Parrinu. Da allora, con il mio “racconto-testimonianza” ho vissuto un cammino miracoloso, grazie all’incredibile passaparola di tutte quelle persone che, dopo aver ascoltato la mia storia, hanno sentito la necessità di volerla condividere e hanno avuto la bontà d’animo di suggerire e consigliare amici o conoscenti, affinché potessero cercare una nuova possibilità per continuare a rappresentarla. E allora mi piace pensare che in questa data tanto speciale il Teatro Biondo possa diventare il luogo ideale per una grande festa alla quale desidero invitare tutti».

foto