Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Sisigambi, regina di persia

(18 Ottobre 2018)

Il 18 ottobre, alle ore 21:00, ai Cantieri Culturali alla Zisa, sarà proiettato "Sisigambi, regina di persia".

La guerra. La cattura. Una tenda. Una prigione “regale”. È quello che Alessandro Magno riserva a Sisigambi, madre di Dario III, re persiano perennemente in fuga dal macedone. Nel momento risolutivo della conquista dell’Oriente antico, Sisigambi fu catturata insieme a Statira moglie di Dario stesso, con le nipoti Dripetide e Roxana. Dopo la cruenta battaglia di Isso nel 333 a.C., l'esercito di Dario fu sconfitto e batté in ritirata insieme al proprio comandante, che lasciò sul campo la propria famiglia.

Ma Alessandro ebbe un comportamento mite nei loro confronti, chiamando addirittura “madre” la regina Sisigambi. E dopo giornate intere piene di dubbi e titubanze, Sisigambi si convinse dell’affetto che veramente il macedone provava per lei, come di un figlio che ama la propria madre. Ma alla notizia della morte del macedone, Sisigambi si rifiuta di mangiare, non vuole più vedere la luce, mentre le tenebre scendono su di lei.

Vergognandosi di vivere al suo giovane “figlio”, la sfortunata regina Sisigambi si lasciò morire.

“La storia è fatta di eroi invincibili – sottolinea Francesco Zarzana, autore e regista dello spettacolo - di guerre che producono vittorie, conquiste, ma anche sconfitte. E proprio la storia ci insegna che nelle guerre non ci sono solo soldati che attaccano, altri soldati che si difendono, territori da conquistare, popoli da soggiogare. Ci sono anche le donne. Soprattutto le donne. E non si raccontano mai i loro drammi. E non esistono differenze tra guerre del passato e guerre del presente”. In scena Elena Polic Greco interpreta autorevolmente la regina persiana Sisigambi, mentre Alessandra Salamida è Statira, moglie di Dario III, poi ancora Maddalena Serratore e Claudia Zappia sono rispettivamente Roxana e Dripetide, nipoti di Sisigambi. Alle suggestive musiche originali di Mario Incudine, un cast straordinario che donerà al pubblico emozioni e suggestioni.

Nel mese di settembre è prevista l’uscita del libro “Sisigambi, Regina di Persia” scritta dallo stesso Francesco Zarzana che racconta e approfondisce ancora di più la vita di questa leggendaria Regina, la cui vita è chiusa in un lungo mistero durato secoli e secoli.

foto