Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

XLIII Festival di Morgana - L'incanto della Dama Rovenza

(dal 07 Novembre 2018 al 08 Novembre 2018)

La Fondazione Ignazio Buttitta partecipa alla XLIII edizione del Festival di Morgana, promosso dal Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino. La rassegna quest’anno prevede oltre trenta spettacoli, due prime nazionali, sette compagnie di opera dei pupi provenienti da tutta la Sicilia e quattro compagnie internazionali di teatro d’immagine contemporaneo da Francia, Spagna e Irlanda.

Insieme al Museo delle marionette Antonio Pasqualino saranno coinvolti altri sette luoghi-simbolo della presenza del teatro dei pupi in cittā: la Chiesa S.S. Euno e Giuliano, Palazzo Alliata di Villafranca, Palazzo Riso, Palazzo delle Aquile, Palazzo Butera, il Teatro Carlo Magno, il Teatro Ditirammu.

Il programma prevede anche la realizzazione, presso il Museo delle marionette, della mostra multimediale Pupi videodrome, allestita da Enzo Venezia, che presenta cinque progetti artistici di innovazione tecnologica; del ciclo di proiezioni di film d'animazione Petits Malins in collaborazione l'Institut Franįais di Palermo e la presentazione di libri e video presso la Biblioteca Vittorietti nel Complesso dello Steri.

Il 7 e 8 novembre, al Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, si terrā lo spettacolo "L'incanto di Dama Rovenza" dell'Associazione Culturale Franco Cuticchio Figlio d'Arte (Palermo).

Prima nazionale

L'episodio narra le vicende svoltesi durante l'invasione delle terre di Carlo Magno ad opera di Dama Rovenza, regina di Soria, figlia del Barbassore della Montagna, che ha giurato di vendicare la morte di suo fratello Oldauro, ucciso da Rinaldo durante la guerra vinta dai francesi contro le schiere di Mambrino.
Rovenza, oltre a combattere con un pesante martello d'acciaio, possiede l'armatura incantata che ha il potere di proteggerla dai valorosi paladini di Carlo. Ma il mago cristiano Malagigi, cugino di Rinaldo, dopo un'epica guerra di magie, riesce a sconfiggere il mago pagano Tuttofuoco protettore di Rovenza, a scoprire il segreto della vulnerabilitā della regina di Soria ed a rivelarlo a Rinaldo che con un singolare stratagemma, fingendosi morto riesce ad uccidere la terribile guerriera pagana.

Franco Cuticchio inizia questo affascinante "mestiere " sin da bambino. Quest'arte č presente nella sua famiglia da ben 4 generazioni. Il maestro nasce a Termini Imerese nel 1964, proveniente da una compagnia antichissima, appunto quella dei Cuticchio. Nel 2013 decide di riprendere le redini di questo enorme carro culturale, costituendo, con la collaborazione dei suoi due figli, Girolamo ed Helenia, l' Associazione Culturale Franco Cuticchio figlio d'Arte di cui il Maestro Girolamo, come presidente onorario.
Franco, si appassiona oltre alla messa in scena dell'opera, alla realizzazione delle strutture e delle macchine sceniche, all'intaglio del legno ed alla forgiatura delle parti in metallo dei Paladini. Helenia, realizza seguendo le antiche tecniche, gli abiti e gli arredamenti di scena Girolamo, primo genito, si occupa della pittura degli scenari e della realizzazione di nuovi copioni di cui Franco segue la regia.
Le mogli di Franco e Girolamo, Francesca Basile e Lavinia Polizzotto completano la struttura dell'Associazione, occupandosi dell'organizzazione del calendario degli spettacoli, delle mostre e dei festival. Ogni componente dell'associazione, si impegna nella manovra e nella recitazione simultanea dei personaggi di ogni performance.

Qui il programma integrale del Festival: www.museodellemarionette.it

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito

foto