Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Sotto il segno dell'aquila

(dal 26 Novembre 2018 al 29 Novembre 2018)

Dal 26 al 29 novembre, ai Cantieri Culturali alla Zisa, si svolgerà la VI edizione di Illustramente dal titolo "Sotto il segno dell'acqua".

La formula di Illustramente, il primo Festival dell’illustrazione e della letteratura per l’infanzia, quest’anno, in occasione della sua sesta edizione, risulta differente.

Un laboratorio concettuale, una fucina di idee e proposizioni dove, “Sotto il segno dell’aquila“, i vari attori partecipanti portano le loro istanze, le loro proposizioni e, attraverso la guida del direttore artistico Rosanna Maranto e del direttore scientifico Livio Sossi, gli “input” confluiscono in azioni progettuali, in “step” programmatici di cui, Illustramente è il primo.

La cooperativa sociale Colorè, ideatrice e organizzatrice di progetti ed eventi culturali che privilegiano la letteratura, l’illustrazione per l’infanzia, l’individuazione e la valorizzazione dei giovani talenti, sotto la direzione scientifica del professore Livio Sossi, presenta “Sotto il segno dell’aquila“, progetto che nasce dopo un’attenta analisi dello stato culturale delle nuove generazioni e che mette a sistema una serie di attori che hanno a cuore la formazione del patrimonio culturale dei giovani.

Le giornate dedicate ad incontri e tavoli di lavoro con studenti, docenti, dirigenti scolastici che hanno aderito ad oggi al progetto “Sotto il segno dell’aquila”: Guglielmo Marconi, Antonio Ugo, Eustachio Catalano e L.Einaudi-Pareto.

Saranno coinvolte anche le famiglie che dovranno condividerne obiettivi e metodologie per assumere una nuova forma di dialogo con la scuola.

 “Sotto il segno dell’aquila” nasce a Palermo e vuole raccogliere il testimone di un anno che ha visto la città capitale italiana della cultura e si appresta a diventare “Città delle culture”, facendo il punto su ciò che rappresenta come patrimonio internazionale, proiettata verso l’Europa e rafforzando la sua posizione Middle Mediterranean.

Il progetto nasce per restituire consapevolezza, al corpo docenti, dell’importanza del proprio ruolo, come guide e riferimenti culturali per i propri studenti. E, per gli studenti, il progetto vuole proporsi come trampolino di ogni forma espressiva, di approfondimento, di studio, non disgiunti dal piacere della conoscenza.

foto