Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Le avventure di Brutticina

(28 Dicembre 2018)

Il 28 dicembre alle ore 17:00, al Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, si terrà lo spettacolo "Le avventure di Brutticina".

«Spesso chi è disprezzato perché debole, piccino e silenzioso, fortuna e ricchezza agli altri può portare, come questa storia sta a dimostrare»

Brutticina aveva gli occhi furbi furbi ed era una cosina svelta e giudiziosa a cui riusciva tutto quello che faceva, ma era un po’ bruttina e anche alquanto tappicina.Un giorno un ladrone vedendola pensò che trasformandola in un fenomeno da baraccone, tanto era bruttina, avrebbe fatto tanti soldini. Offrì così una moneta d’oro al suo vecchio babbo per portarla via con sé. Il papà non l’avrebbe mai venduta per tutto l’oro del mondo, ma Brutticina che una ne pensava e cento ne faceva, riuscì a convincerlo.

“Babbo Babbo dammi via e prenditi questa moneta d’oro, io ritornerò da te… “

Così hanno inizio le avventure di Brutticina che fuggirà da un ladrone puzzone, dormirà tra le balle di fieno della cuoca Popina, finirà nello stomaco di una mucca, ma alla fine atterrerà tra a mamma e papà e resterà con loro per l’eternità. Brutticina, sarà pure stata bruttina e timidina, da tutti schernita e umiliata, ma di certo ha dimostrato gran coraggio e grande ingegno…

La fiaba è incentrata sulla necessità di avere coraggio e ostinazione nel perseguire degli obiettivi anche se non ci si sente amati perché brutti o timidi.

Marcella Vaccarino si forma frequentando i laboratori di Liberiteatri, Danio Manfredini, Franco Scaldati, Eugenio Barba, Emma Dante. Nel 2006 fonda la Compagnia Quartiatri, che produce gli spettacoli " Nel blu dipinto di blu", "Dove le stesse mani", "Buonanotte", "Krisiskin"e " EllE- lifeshow" di cui è anche interprete insieme agli altri attori della compagnia. Dal 2012 collabora con Giacomo Guarneri: con lui firma la regia di "Radio Belice non trasmette", "Seră biserică" e "Dove sei Matt", che la vedono anche interprete. Lavora con la compagnia Civilleri/LoSicco ("Educazione fisica", 2010/14) ed Emma Dante ("Carmen", Teatro alla Scala di Milano, 2009/10). Come attrice per il teatro lirico lavora alla tetralogia di Wagner curata dal regista Graham Vick e prodotta dal Teatro Massimo di Palermo (2012/16). Nel 2015 conduce un laboratorio al Carcere" Pagliarelli" di palermo con Claudia Calcagnile rivolto alle ospiti donne. Dal 2016 si dedica al teatro d'infanzia dando vita agli spettacoli insieme alla collega Gisellla Vitrano " 'Imperatrais Valentain", "Non si Butta Via Niente", " Le avventure di Brutticina" e insieme all'attrice Simona Malato " Briciole". Conduce laboratori teatrali per l'infanzia , per ragazzi e per adulti. 

Gisella Vitrano comincia a 16 anni la sua formazione teatrale, frequentando laboratori promossi dal teatro Biondo di Palermo. Nel 2005, con alcuni compagni della scuola, fonda la compagnia Quartiatri. Tra le produzioni “Testa o croce” e “Porcomondo”. E' attrice e co-regista in “Nel blu dipinto di blu” - vincitore dello Show no profit e “Krisiskin”- vincitore del Napoli Fringe Festival 2012. Si laurea in Scienze della Comunicazione nel 2011. Incontra e studia con Eugenio Barba, Franco Scaldati, Danio Manfredini, i Motus, Claudio Collova, Emma Dante, Civilleri-Lo Sicco e con alcuni di loro lavora per diversi anni in molte produzioni. E' presente anche in molte delle produzioni di Opera Lirica curate dalla regista palermitana, tra cui “Carmen” di Bizet, “Gisela” di Henze, “Cenerentola” di Rossini.  Dal 2013 si avvicina al linguaggio del teatro per le nuove generazioni ed è autrice regista e attrice de “ L'imperatrais Valentain”, “Non si butta via mai niente” e “Le avventure di Brutticina”, fiabe tratte dalla letteratura contemporanea. Nel 2017 assieme ai Quartiatri partecipa al concorso Città Laboratorio, vincendo il primo premio con il progetto Elle life show che debutta nel Novembre 2018 allo Spazio Franco di Palermo. Da anni collabora con Quintoequilibrio e Stefania Ventura per la creazione di spettacoli dedicati alle nuove generazioni, tra i progetti “Lo specchio sincero” e “Scarabocchi” . Nel 2017 arrivano in finale al Premio Scenario Infanzia con lo spettacolo (una) Regina che debutta ad Aprile 2018 al Festival Giocateatro alla Casa del Teatro Ragazzi a Torino.

foto foto