Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Progetto europeo PROTON

(dal 17 Giugno 2019 al 18 Giugno 2019)

La città di Palermo ospiterà dal 17 al 18 giugno 2019 l’evento di presentazione dei modelli di analisi e della conseguente piattaforma informatica sviluppati dal progetto PROTON del programma europeo Horizon 2020. Queste elaborazioni, quando definitive, potranno essere utilizzate per analizzare le conseguenze delle politiche di prevenzione e controllo riducendo il reclutamento di nuovi membri da parte di organizzazioni criminali e terroristiche e quindi limitando la loro espansione. L’evento è organizzato dal Comune di Palermo, partner del progetto PROTON, e avrà luogo presso la Galleria d’Arte Moderna cittadina.

Parteciperanno il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il Professor Ernesto Savona, direttore di Transcrime (Centro interuniversitario di ricerca sulla criminalità transnazionale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) e coordinatore di PROTON, il Professor Mario Lavezzi dell’Università di Palermo, anch’essa partner di PROTON, e il co-coordinatore del progetto Professor David Weisburd dell’Università ebraica di Gerusalemme e della Università George Mason in Virginia.

Iniziato nell’ottobre 2016 e di durata triennale, il progetto è condotto da un consorzio internazionale di ventuno organizzazioni provenienti da dieci paesi europei e da Israele, Svizzera e Stati Uniti ed è coordinato dal Centro di Ricerca Transcrime di Milano.

La novità rappresentata da PROTON consiste nell’approccio innovativo ai temi affrontati. Il progetto si basa infatti su ABM (agent-based model), ossia simulazioni computerizzate di azioni e interazioni di individui o gruppi per valutare il loro impatto su un determinato sistema.

I modelli basati su agenti sono sempre più popolari nello studio del comportamento criminale. In particolare, gli ABM consentono di simulare l'impatto di specifiche politiche sociali e di contrasto penale prima della loro approvazione e introduzione nella società. L'obiettivo principale del modello è studiare il reclutamento della criminalità organizzata per migliorare le conoscenze su come ridurre e contrastare il coinvolgimento di individui, specialmente giovani, in organizzazioni criminali.

Gli ABM sono stati utilizzati anche per analizzare l’influenza degli aspetti sociali e psicologici sulle attitudini e sui comportamenti individuali che portano alla radicalizzazione e al reclutamento in una rete terroristica.

Il Comune di Palermo è da lungo tempo in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata. L’attiva partecipazione a PROTON e il fatto di ospitarne la presentazione dei risultati preliminari costituiscono un nuovo capitolo di questa storia che potrebbe indicare la via verso società più sicure in Europa e nel mondo.

allegato