Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

Non tacere - La trilogia

(dal 15 Maggio 2020 al 17 Maggio 2020)

Dal 15 al 17 maggio, nella Sala Strehler del Teatro Biondo, andrà in scena "Non tacere - La trilogia".

Tre voci. Tre corpi. Tre storie. Tre modi di essere radicalmente donne, fino al sacrificio e alla rinascita. Pippa Bacca, Ilaria Alpi, Palmina Martinelli.

Testimonianze e atti di vite che hanno voluto, e vogliono, esprimere i valori femminili raccontandosi e dando alla luce ciascuna una visione del mondo e della vita portata dentro, vissuta dentro e con potenza e creaturale fedeltà donata infine al mondo.

Tre preghiere, Tre laiche invocazioni di madri e figlie e donne e spose.

Pippa Bacca, pseudonimo di Giuseppina Pasqualino di Marineo (Milano, 9 dicembre 1974 – Gebze, 31 marzo 2008), è stata un’artista italiana.

La sua opera, basata prevalentemente sul ritaglio, è una polifonia sulla delicatezza e la meraviglia della vita, con allegorie tratte dal mondo della natura e caratterizzata da una spiritualità profonda e femminile.

La sua ultima performance, Spose in viaggio, è stata tragicamente interrotta perché brutalmente assassinata.

Ilaria Alpi (Roma, 24 maggio 1961 – Mogadiscio, 20 marzo 1994) è stata una giornalista italiana del Tg3.

Nel corso di un’inchiesta su un traffico internazionale di armi e di rifiuti tossici, in cui erano coinvolti l’esercito e diverse istituzioni italiane, è stata uccisa in Somalia assieme all’operatore Miran Hrovatin.

È a lei dedicato, da vent’anni, il “Premio Ilaria Alpi”, per le migliori inchieste televisive italiane sui temi della pace e della solidarietà, che si svolge a Riccione.

Palmina Martinelli (Fasano, 1967 – 11 novembre 1981) è una martire italiana.

È stata bruciata viva a 14 anni per essersi rifiutata di prostituirsi. I tre gradi del processo che ne è seguito hanno visto, contro ogni evidenza, assolti gli omicidi e Palmina è stata dichiarata suicida.

A lei è dedicato Largo Palmina Martinelli a Fasano. La targa recita: «Palmina Martinelli, giovane vittima di una crudele violenza».

Maggiori informazioni sul sito del Teatro Biondo

mappa
foto