Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Una luce nella notte oscura. Piccolo oratorio di Natale per voci narranti e archi

(06 Gennaio 2021)

In occasione delle  festività natalizie, all’interno del progetto culturale dal tema “ Accendiamo una luce…” promosso dal Comune di Palermo Area delle CulturE, l’Associazione Festival delle letterature migranti presenta “Una luce nella notte oscura. Piccolo oratorio di Natale per voci narranti e archi”

Lo spettacolo è frutto di un laboratorio di recitazione che Simona Sciarabba, drammaturga, regista e attrice, giovanissima artista palermitana diplomata al primo corso della Scuola del Teatro Biondo diretta da Emma Dante, ha realizzato insieme con i docenti dell’Istituto Valdese, e in cui bambini e ragazzi che frequentano il Centro “La Noce” hanno scritto o riscritto alcune parti del testo messo in scena con l’apporto de GliArchiEnsemble.

Un evento per ragazzi e famiglie che ambisce a creare, attraverso il teatro e la musica, un momento d’incontro e dialogo fra le comunità, uno spettacolo en plein air in cui luce e speranza accenderanno i cuori degli spettatori nel periodo delle feste di Natale e Capodanno: i testi recitati da Simona Sciarabba e dagli allievi dell’Istituto valdese derivano, in traduzione italiana, dal Weinachts-Oratorium (“Oratorio di Natale”, 1734) di Bach e sono costituiti – secondo l’uso comune della chiesa luterana tedesca nel XVIII secolo – da parafrasi di brani evangelici e poesie di argomento religioso. 

L’idea fondamentale è quella di dar vita a un momento di dialogo inclusivo fra le varie anime della cristianità dove alle opere di tali maestri “antichi” si accosta, e non a caso, la musica di un grande compositore contemporaneo come Arvo Pärt (Paide, Estonia, 1935), che nel suo Fratres, realizzato in varie versioni a partire dal 1980, sviluppa attraverso la musica l’ideale «dell’amore fraterno, della semplicità e della gioia».

 “Una luce nella notte oscura. Piccolo oratorio di Natale per voci narranti e archi”

Con Simona Sciarabba, voce recitante, adattamento testo e regia; GliArchiEnsamble (Domenico Marco e Marco Badami violino - Giuseppe Brunetto viola - Francesco Pusateri violoncello - Luca Ghidini contrabbasso) e la partecipazione degli allievi dell’Istituto Valdese di Palermo.

Di seguito i link per seguire lo spettacolo:

 festivaletteraturemigranti.it

facebook.com/Festivaletteraturemigranti

youtube.com/FestivalLetteratureMigranti