Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Martin Sieghart dirige Mozart e Shubert per l'OSS al Politeama

(dal 07 Novembre 2014 al 08 Novembre 2014)

Martin Sieghart dirige Mozart e Schubert per l'OSS. Solista al pianoforte Antonio Di Cristofano. Mozart e Schubert sono i compositori scelti per il quarto concerto della 56ma stagione concertistica dell'Orchestra Sinfonica Siciliana diretto da Martin Sieghart, con la partecipazione solistica al pianoforte di Antonio Di Cristofano ed in programma venerdì 7 novembre alle ore 21,15 (turno serale) e sabato 8 novembre alle ore 17,30 (turno pomeridiano). Una genesi travagliata ebbe la Sinfonia n. 31 in re maggiore K. 297 'di Parigi', scritta dal ventiduenne Mozart a Parigi, dove si recò nel 1778, accompagnato dalla madre che vi morì durante il periodo del suo soggiorno. In seguito, infatti, alla mancata esecuzione di una Sinfonia Concertante, mai eseguita e composta su commissione dell'impresario dei Concerts Spirituels, Jean Le Gros, che provocò una temporanea frattura tra i due, rinsaldata in seguito, proprio quando l'impresario gli commissionò una nuova sinfonia, nacque la Sinfonia detta 'di Parigi'. Alla sinfonia, composta in pochissimi giorni ed eseguita nel giugno 1778, Mozart dovette, però, cambiare l'Andante in quanto giudicato dal Le Gros troppo lungo. Con il nuovo Andante fu rieseguita sempre a Parigi nel mese di agosto riscuotendo un grandissimo successo. Il Concerto n. 14 K. 449 fu composto da Mozart nel 1784 ed eseguito ad opera dello stesso compositore a Vienna. Dopo, la sua prima esecuzione, vi si cimentò la sua dotatissima allieva e pupilla Barbara Ployer, per la quale Mozart compose successivamente il notissimo Concerto n. 17 K. 453. Nel Concerto n.14 al carattere intimo, quasi di concerto da camera, si contrappone la ricca elaborazione tematica e contrappuntistica e gli accenti di maestosità legati al tono di mi bemolle maggiore. Completata il 27 aprile del 1816, la Sinfonia n. 4 in do minore, soprannominata in seguito dallo stesso Schubert La Tragica, alla stregua di molte altre sue opere non ebbe un successo immediato e, tra l'altro, fu eseguita, per la prima volta, soltanto il 19 novembre 1849 a Lipsia sotto la direzione di August Ferdinand Riccius quando già erano trascorsi 21 anni dalla morte del compositore. Schubert aveva, invece, appena 16 anni quando la compose e nella stessa si profonde la sua mai nascosta ammirazione per Beethoven, la cui influenza sembra si possa rintracciare nella scelta della tonalità, il do minore, la stessa della Quinta del compositore di Bonn, idonea a creare in modo efficace l'atmosfera tragica indicata dal titolo. Info: 091 6072532 - biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it Il Direttore Artistico Francesco Di Mauro Note biografiche Martin Sieghart, direttore Nato nella tradizione viennese, ha studiato pianoforte, violoncello e organo. Dopo anni come violoncellista solista nell'Orchestra Sinfonica viennese comincia la sua carriera come direttore d'orchestra. Il primo incarico come direttore d'orchestra stabile arriva con l'Orchestra da camera di Stoccarda, dal 1992 a Linz (Teatro d'opera di Linz e Orchestra Bruckner); tutt'ora è direttore stabile d'onore dell'Orchestra Filarmonica di Arnhem. E' anche Direttore stabile dell'orchestra da camera 'Spirit of Europe'. Ha effettuato numerose incisioni per Octavia Tokyo, Gramola, Camerata. Collabora con l'Orchestra Residentie Den Haag, l'Orchestra Sinfonica Tschaikowsky di Mosca, la Filarmonia di Londra, l'Orchestra Sinfonica della Radio di Berlino, l'Orchestra Sinfonica di Vienna, l'Orchestra della Rai di Roma, l'Orchestra Sinfonica della radio di Vienna, l'Orchestra del Mozarteum di Salisburgo, la WDR di Colonia e molte altre. E' professore universitario di direzione d'orchestra dell'Università della Musica e delle Arti a Graz. E' fondatore, e da anni direttore artistico, del Festival operistico 'Mozart a Reinsberg'. Nel 2008 ha lavorato in coproduzione con il Festival di Gmunden. Antonio Di Cristofano, pianoforte Ha conseguito il Diploma di Pianoforte nel 1986 al Conservatorio 'L. Cherubini' di Firenze sotto la guida del M° Antonio Bacchelli, e si è successivamente perfezionato con il M° Massimiliano Damerini. Si è esibito in recital e con orchestra presso prestigiose Istituzioni italiane quali il Teatro Pergolesi di Jesi, il Teatro Verdi di Firenze, il Festival dei Due Mondi di Spoleto, Asolo Musica, la Sala Puccini di Milano, Teatro Comunale di Alessandria, Teatro Bibiena di Mantova, Teatro Diana di Napoli, Teatro Comunale di Alessandria, Teatro Politeama di Palermo, Auditorium San Barnaba di Brescia, Festival Duni di Matera, ecc. ed all'estero nel Festival Pianistico Internazionale di Vigo e Gioventù Musicale di Siviglia, BoulderBachFestival in Colorado, Sala del Conservatorio Ciaikovsky di Mosca, Smetana Hall e Dvorak Hall a Praga, Nancyphonies Festival in Francia, Ost-West Musikfest in Austria, Moores Opera House in Houston, Ateneum e Sala della Radio a Bucarest, Festival Grieg in Norvegia, Palacio de Bellas Artes e Auditorium Revueltas a Città del Messico, Newman Center a Denver, Leeum Auditorium in Seoul, Konzerthaus in Klagenfurt, Gasteig Hall in Monaco, Società Chopin di Varsavia, Glenn Gould Studio in Toronto, Malta International Piano Festival, Washington International Piano Festival, Shanghay Piano Festival, ecc. ed anche in Bulgaria, Albania, Turchia, Inghilterra, Croazia, Svizzera, Grecia, Israele, Portogallo, Ungheria, Belgio, Ucraina, Canada, Argentina, Svezia e Brasile. Ha collaborato con direttori quali G. Taverna, F. A. Krager, O. Balan, M. Bosch, G. De Lorenzo, M. Ancillotti, M. Alsop, C. Schulz, N. Arman, L. Golan, M. Zanini, C. Olivieri-Munroe, A. Chernushenko, L. Svarovsky, ecc. con orchestre quali: Cantelli di Milano, da Camera Fiorentina, Sinfonica di Lecce, Magna Grecia, Sinfonica Siciliana, Solisti Aquilani, Milano Classica, FVG Mittleuropa, Sinfonica Abbruzzese, Radio Bucarest, Sinfonica dello Stato del Messico, Università di Houston, RTV Albanese, Istanbul Chamber Orchestra, Praga Radio Symphony Orchestra, North Czech Philarmonic, Lamont Symphony Orchestra di Denver, Izmir Symphony Orchestra, Iasi State Filarmonica, Czech Philarmonic, Toronto Sinfonia, Philarmonique de Montreal,Jerusalem Symphony, Slovak Filharmonie, Kaerntner Sinfonieorchester, Dubrovnik Symphony Orchestra, ecc. Dopo aver debuttato nel 2006 con gran successo nella Weill Hall a New York si è esibito recentemente nell'Isaac Stern Auditorium nella Carnegie Hall con la New England Symphony riscuotendo ampi consensi. Di notevole prestigio anche il debutto nella Sala Grande del Konzerthaus a Vienna con la Wiener Mozart Orchestra nel 2006 a cui è seguito nel 2007 un concerto nella Golden Hall del Musikverein. Ha tenuto masterclass per il Conservatorio Ciaikovsky di Mosca, per l'Accademia di Dubrovnik, per Molte Università Americane tra le quali Denver-Louisiana-Memphis-Houston-Florida-Vancouver Ecc, per la SMC Accademia di Seoul, il Valletta International Piano Festival, il Conservatorio di Shanghay ed il Conservatorio di Salonicco. Ha inciso per la Velut Luna, con il flautista Enzo Caroli, un CD monografico su Schubert ed ha inciso un cd solistico con musiche di Berg, Brahms e Scriabin. E' regolarmente invitato in Giurie di Concorsi Pianistici Internazionali (Compositores de Espana - Madrid, Varallo, Osjiek, Monopoli - Barletta, Gante - Pordenone, Parigi, Marsala, Viardo - Belmont, Principat de Andorra, Cantù, Rachmaninov - Mosca, Iturbi - Valencia, Parnassos - Monterrey, Astana Merei International Competition - Astana, Baltic Piano Competition - Danzica, Baijc Memorial - Novi Sad, Hong Kong International Young Pianist Competition, Nordic Piano Competition - Malmoe, ecc). Ha ricevuto nel 2012 dal Rotary Club il premio per la cultura Paul Harrys Fellow

allegato
foto foto