Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

5 Piazze 5 Sensi

(25 Luglio 2015)

L'odore dei soldi dietro San Domenico, il profumo dell'alloro al Giardino dei Giusti, il sentore pungente dell'uomo o della donna in piazza della Vergogna. E ancora, l'odore di morte in piazza Croce dei Vespri, regno del Gattopardo; la puzza del pesce affumicato alla Cala; il richiamo alla polvere da sparo in piazza Marina, dove avvenivano le esecuzioni capitali, i fiori e la frutta succosa tra i tombini di piazza Bellini e i mercati, persino la lavanda sui clochard... Peter De Cupere lavora con gli odori - siano essi profumi o puzze - da diciassette anni, da quando bambino, la madre lo iniziò all'arte di 'ascoltare' ciò che solletica il naso. Da allora Peter ha girato il mondo, le sue performance legate all'olfatto, hanno intrigato il pubblico di Londra, Amsterdam, Parigi, Buenos Aires, ma anche san Gimignano e Saturnia. In ogni luogo l'artista belga giunge, esplora, visita, annusa: e trae dal suo personale bagaglio (inesauribile) di boccette ed essenze, quelli che ritiene siano gli odori degli spazi, in negativo e in positivo, per assonanza o per dissonanza. 'Non è detto - spiega Peter De Cupere - che un posto debba avere per forza un buon profumo; come non è sicuro che un cumulo di immondizia debba avere un cattivo odore'. Le assonanze sono la forza di questo strano tipo che riesce a far risvegliare ricordi alla Suskind o le madelaine proustiane. La sua performance palermitana sarà sabato 25 luglio, dalle ore 10,00 alle ore 22,00, nel centro storico di Palermo, cuore del progetto '5 PIAZZE 5 SENSI', pensato per il Festival I ART dalla curatrice Chiara Canali: un percorso che inizierà da piazza Pretoria e condurrà alla scoperta della città antica. Cinque tappe importanti con altrettanti 'totem' a spruzzo più altri punti olfattivi contraddistinti da un segnale adesivo rosso - il percorso: piazza Pretoria, piazza Bellini, piazza Sant'Anna, piazza Croce dei Vespri, Giardino dei Giusti, piazza Marina, Villa Garibaldi, la Cala all'altezza dell'Ape di Andrea Di Marco, piazza San Domenico e piazza Bologni; un totale di 30/40 punti di 'naso' che il pubblico potrà gestire come vuole, riservandosi la sorpresa di scoprire l'odore. 'A Palermo ho lavorato molto sui contrasti - spiega ancora De Cupere - E' una città meravigliosa, piena di colori e suoni, e sono loro a portare verso gli odori penetranti degli angoli e dei vicoli. Parto da specifiche tecnologie che 'scompongono' gli odori e li ricreano in laboratorio: è possibile racchiudere in una boccetta, il profumo di una donna, di una pistola, di una banconota, persino dell'amore o della sete'. De Cupere ne ha individuate finora una trentina (23 profumi e 7 odori non gradevoli) ma non è escluso che ne aggiunga altri in corsa. 'Scent City Walk' è infatti il titolo della performance pensata per Palermo. Spiega Chiara Canali: 'Sfruttando la potenza associativa degli odori, spesso in combinazione con immagini visive, Peter de Cupere  genera un tipo di esperienza meta-sensoriale che va oltre il puro vedere o odorare. Scent City Walk propone una passeggiata profumata nella città di Palermo attraverso un itinerario prestabilito dall'artista. I visitatori possono camminare da una piazza all'altra e individuare i profumi sui muri, per terra, sulle panchine, sui bidoni della spazzatura, sui monumenti... Aggiungendo profumi e odori a siti già connotati, l'artista attribuisce nuovo significato agli spazi o semplicemente lascia al pubblico il compito di ripensare il senso del luogo in base all'odore percepito'. Il progetto 5 Piazze 5 Sensi è incluso fra gli eventi del Festival I ART, il grande contenitore di eventi multidisciplinari connesso all'omonimo progetto comunitario che, ideato e diretto da I World, vede capofila il Comune di Catania e partner il Comune di Palermo, finanziato dalla Linea di Intervento 3.1.3.3. Del PO FESR 2007-2013.

mappa
foto foto foto foto foto foto foto foto foto foto