Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

'Brooklyn Serenade' al Politeama

(26 Settembre 2015)

Riprende al Politeama Garibaldi, dopo la pausa estiva, l'attività dell'Orchestra Sinfonica Siciliana. In programma, sabato 26 settembre alle ore 17,30, un accattivante concerto intitolato Brooklyn Serenade (Aaron Copland & George Gershwin), diretto da Gaetano Colajanni, che vede la partecipazione di Salvatore Magazzù (tromba & flicorno), Jerusa Barros (voce) e Riccardo Scilipoti (pianoforte). Brooklyn Serenade è un omaggio all'America realizzato da Mario Modestini che, in questo suo progetto musicale di largo respiro, ha riunito due grandissime personalità della musica americana della prima metà del Novecento, Aaron Copland e George Gershwin. Il programma si articola in tre momenti diversi, dei quali il primo è rappresentato dall'Ouverture per 12 strumenti di Modestini, un omaggio all'America al cui interno si distingue una splendida sezione solistica del clarinetto. Realizzato da Modestini circa 10 anni fa, Strolling into Broadway è costituito da brevi composizioni di Coopland, rivestite di un nuovo sound grazie agli originali arrangiamenti del compositore palermitano. In We remember Gershwin, composto nel 1987, Modestini fa rivivere il mondo di Gershwin arrangiando in modo estremamente originale alcune delle sue melodie più famose. Note biografiche Gaetano Colajanni, direttore Nato a Enna (Italia), ha iniziato gli studi musicali giovanissimo presso l'Accademie de Musique de Gilly (Belgio) ed ha completato il suo percorso musicale al 'Conservatoire Royal de Musique' di Bruxelles, studiando canto con Jules Bastin, clarinetto con Pierre De Leye, composizione con Marcel Poot e direzione d'orchestra con Renè Defossez. Si è successivamente perfezionato in canto con Gina Cigna, in composizione con Eliodoro Sollima e Franco Donatoni. Si è dunque diplomato in Musica Corale e Direzione d'Orchestra al Conservatorio di Musica di Stato 'San Pietro a Majella' di Napoli e si è perfezionato con Franco Ferrara e Mario Gusella. Oltre ad aver ricoperto il ruolo di Maestro collaboratore presso il Teatro Massimo di Palermo, ha diretto l'Orchestra Alessandro Scarlatti della RAI di Napoli, l'Orchestra Filarmonica di Russe (Bulgaria), l'Orchestra dell'Opera di Pleven, l'Orchestra Sinfonica Siciliana, l'Orchestra Filarmonica di Stato rumena di Orodea, l'Orchestra dell'opera di Burgas (Bulgaria), l''Haneger Strings Orchestra' del Cairo (Egitto) nel Teatro dell'opera. Nel 1987 ha fondato l'Associazione 'Accademia Musicale Siciliana' della quale è Presidente e direttore stabile. Ha effettuato diverse tournée in Giappone (Osaka-Suzuki), in Francia e negli Stati Uniti d'America (Washington D.C., Philadelphia, Orlando). A Boston ha ottenuto un riconoscimento ufficiale da parte del Senato americano. A New York ha diretto nel prestigioso teatro Carnegie Hall. Nel 1997 ha diretto l'orchestra 'Palermo Di Scena' accompagnando il celebre trombettista Arturo Sandoval. Nel 2000 ha diretto 'La Traviata' nel Teatro Circle Royal di Bruxelles e in Bulgaria nel Teatro dell'opera di Blagoevgrad. Ha diretto l'Orchestra Sinfonica di Stato Bahia Blanca (Argentina, a Tashkent ha diretto l'Orchestra Sinfonica di Stato dell'Uzbekistan. Alla presenza del Patriarca, in Libano ha diretto l'Orchestra dell'Accademia Musicale Siciliana nel Teatro del Casino du Liban e nella Cattedrale S.Elia di Beyrouth. Ha diretto l'Orchestra Filarmonica di Stato russa Ciakowski di Volgograd (Ex Stalingrado). Gli è stato conferito il premio 'Polifemo d'argento' nella città di Zafferana Etnea (Catania) come artista siciliano che si è distinto in Italia ed all'estero. Ha diretto l''Orchestra Mediterranea per la pace' ad Amman alla presenza della famiglia reale: Ha diretto nel South Caroline (USA) la 'Spartamburg Chamber Orchestra'e la 'Converse Sinfonietta' al Twichell Auditorium; ha diretto l'Orchestra turca di Hacettepe nell'Auditorium Presidenziale di Stato turco ad Ankara. Nel 2001 ha diretto la Petite Messe Solemnelle' a Montreal (Canada) e l'Orchestra di Stato polacca 'Filharmonia Lodzka in Artura Rubisteina' a Parigi. Nel 2001 ha diretto l'Orchestra Nazionale di Malta al Teatro Manoel e nel 2002 l'Orchestra Sinfonica di Stato del Messico nella sala 'Felipe Villanueva' di Toluca e nel Teatro San Benido Abad. Nel 2002 ha diretto l'opera 'Nabucco' di Verdi a Bruxelles. E' attualmente direttore artistico della casa editrice e discografica palermitana 'Panastudio Production'. Dal 2004 al 2009 è stato direttore musicale del 'Sieur Du Luth Festival' dirigendo le opere liriche: 'La Traviata', 'Rigoletto' e 'Il Trovatore' di Verdi; 'Lucia di Lammermoor' e 'L'Elisir d'amore' di Donizetti, 'Sansone e Dalila' di Gounod, 'Le Nozze di Figaro' e 'Don Giovanni' di Mozart a Duluth nel Minnesota. Nel 2007 ha diretto l'Orchestra Sinfonica di Matsumoto in Giappone. Ha diretto l'Orchestra Sinfonica di Asuncion in Paraguay. Dal settembre 2009 è direttore ospite dell'orchestra della Melbourne City Opera (Australia) con la quale ha diretto 'Luisa Miller' di Verdi, 'Andrea Chenier' di Giordano, 'La Rondine' e la 'Tosca' di Puccini. Nel maggio 2014 ha diretto al Teatro Massimo di Palermo in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi per l'International Rotary Club. A giugno ha diretto nella Cattedrale di Palermo la 'Petite Messe Solemnelle'di Rossini e a luglio le opere 'Madama Butterfly' e 'Turandot' di Puccini in Cina. Ultimamente ha diretto la City Opera di Melbourne in Australia l'opera 'Otello' di Verdi e 'Cavalleria rusticana' di Mascagni. Prossimamente sarà impegnato in una tournée in Cina e nel 2016 tornerà a dirigere 'Il Trovatore' di Verdi in Australia. Mario Modestini, compositore Laureato presso il Conservatorio Bellini di Palermo. Ha perfezionato i suoi studi all'Accademia Chigiana di Siena con i Mº Donatoni ed in seguito alla Kur'dam Schule di Berlino con il Mº Dieter Hofsteiner. Collaboratore del Teatro Biondo Stabile di Palermo, ha firmato molte musiche di scena e lavoranto con registi come Orazio Costa, Maurizio Scaparro, Mario Missiroli, Carlo Quartucci, Pietro Carriglio, Roberto Guicciardini etc...Ha composto musiche per radiodrammi e lungometraggi cinematografici partecipando a rassegne internazionali da Taormina Arte, Venezia cinema, allo 'Shakespeare Festival' per l'Arena di Verona. Per il film di Marco Amenta 'Une fille contre', che ha partecipato al festival di Cannes, ha vinto poi il Premio Italia per le composizioni musicali. Studioso della musica popolare siciliana, ha collaborato con Rosa Balistreri dal 1976 fino alla sua scomparsa, e per lei ha scritto le musiche della Ballata del sale e di Ohi Bambulè di Salvo Licata e di Buela di Franco Scaldati. Ha lavorato con il Teatro Massimo, gli Amici della musica e l'Orchestra Sinfonica di Palermo. Con il teatro stabile di Catania ha scritto le musiche delle pièces Vita e miseria di Micio Tempio e Rosso Malpelo di Filippo Arriva. Per Giorgio Albertazzi ha scritto l'opera Verba Tango su testi di J.L. Borges con la voce di Giuni Russo e musicato le Lezioni americane di Italo Calvino rappresentate al Thèatre des Italiens a Parigi. Ha scritto le musiche per gli spettacoli Didone con Pamela Villoresi, Signorina Giulia di Strindberg con Lucrezia Lante della Rovere, I Giardini dell''ozio e Federicea (opere su Federico II) Ivana Monti recitante. Lectura Dantis, è il titolo di sette canti dalla Divina Commedia con la Voce di Albertazzi inciso su un fortunato CD. Alcune altre composizioni sono: Melopea per Mothia di Osvaldo Valenti, il balletto Huna la Luna (teatro Politeama), Retablo di Vincenzo Consolo con Lina Sastri e Pino Caruso ( Santa Maria dello Spasimo), Acquerelli dello Scirocco di Tommaso Romano (Oratorio SS Salvatore), Hetaera Rosalia dir.Gaetano Colajanni recit. Danila Laguardia, Soprano Letizia Colajanni (Cattedrale di Palermo), Madrigalia Sud su liriche di I.Buttitta, S. Di Marco, N.Aquila, O. Valenti, Tommaso Romano (Atrio Maqueda Ars). Per il Teatro dell'Opera di Roma ha scritto le musiche de 'La Resurressioni' di Marcu di Grandi-Filippo Arriva. Premio Favara per la ricerca etnico-musicale è stato invitato a tenere un concerto di Ballate e Canti di Sicilia presso la sede dell'Unesco a Parigi.

mappa
foto