Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

Musiche per il cinema

(dal 23 Ottobre 2015 al 24 Ottobre 2015)

Note melodie, alcune appositamente composte per il cinema, ed una prima esecuzione assoluta di Fabrizio Festa, in veste altresì di direttore d'orchestra (con la partecipazione dei solisti: Gilda Buttà, pianoforte e Massimo Barrale, violino), fanno parte del programma del concerto che l'Orchestra Sinfonica Siciliana eseguirà al Politeama Garibaldi venerdì 23 ottobre alle ore 21 e sabato 24 ottobre alle 17,30. L'ouverture de' La Gazza ladra di Rossini, opera accolta dal pubblico in modo trionfale alla sua prima rappresentazione avvenuta al Teatro alla Scala di Milano il 31 maggio 1817, si apre con tre rulli di tamburo da cui scaturisce un Maestoso marziale che, con una certa ironia, intende probabilmente alludere all'atmosfera militaresca che pervade l'opera. Composta esplicitamente per l'Orchestra Sinfonica Siciliana che la eseguirà in prima assoluta in questo concerto, Ellingtoniana per pianoforte e orchestra è una suite di tre brani, composti da tre giovani compositori (Andrea Salvato, Valentina Casesa e Giuseppe Ricotta), il cui materiale musicale trae ispirazione da famosissime pagine di Duke Ellington che qui appaiono in una veste del tutto nuova pur mantenendosi fedele allo spirito dell'arte del Duca grazie anche all'uso del pianoforte in funzione sia concertante che solistica. Dedicata al fratello maggiore Ira, 'I got rhythm' Variations (Variazioni sul tema I got rhythm) per pianoforte e orchestra è una serie di 5 variazioni composta da Gershwin nel 1934, eseguita per la prima volta con l'orchestra il 14 gennaio a Boston sotto la direzione di Charles Previn. Kramerata seconda, che sarà eseguita in prima assoluta dall'Orchestra Sinfonica Siciliana, è la rielaborazione, realizzata appositamente per questo concerto, di un brano intitolato Kramerata, precedentemente composto nel 2004 da Fabrizio Festa su commissione del Teatro Comunale di Bologna in occasione di una serata dedicata ad Armando Trovajoli. Kramerata seconda raccoglie alcune tra le melodie composte da Kramer, scelte soprattutto tra quelle cantate dal Quartetto Cetra. John Williams compose nell'estate del 1993 la musica per l'eccezionale film di Steven Spielberg, Schindler's List. La nobilitante trama del film, ambientato nel mezzo dell'immane tragedia dell'Olocausto, costituì l'occasione per creare non solo una musica drammatica, ma anche temi che riflettessero i più teneri e nostalgici aspetti della vita degli Ebrei durante questi turbolenti anni. Il concerto si conclude con la Suite, tratta dalla colonna sonora di Ennio Morricone per il film Canone inverso (2000), diretto da Ricky Tognazzi e ispirato all'omonimo romanzo di Paolo Muresing, del quale è protagonista Jeno Verga, un violinista. Il titolo deriva dal canone, una forma musicale di carattere imitativo, nella quale un tema esposto da uno strumento viene ripreso da un altro, nel caso del canone inverso, per moto contrario. In realtà nella partitura è stato realizzato un canone retrogrado dal momento che l'altro strumento riprende il tema eseguendolo dall'ultima nota alla prima e non per moto contrario. Info: 091 6072532 - biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it Note biografiche Fabrizio Festa, direttore Laureato in filosofia, con una tesi in Storia della Fisica dedicata alla meccanica quantistica, comincia i suoi studi musicali come pianista, dedicandosi fin dagli inizi al Jazz. E' in ambito jazzistico che comincia ad interessarsi alla composizione ed all'arrangiamento. Frequenta così i corsi di composizione e di musica d'uso e riprodotta presso il Conservatorio di Bologna (con Ettore Ballotta), e si specializza poi con Mal Waldron. Sono suoi la maggior parte dei brani incisi dal 'Festa Group', la band da lui fondata e co-diretta per molti anni, band con la quale è stato due volte ospite del Festival Internazionale del Jazz di Montreux e ha compiuto tournée sia in Europa sia negli USA. Tra i più importanti impegni jazzistici segnaliamo la partecipazione (come direttore ed orchestratore) alla realizzazione de CD del chitarrista e compositore americano Al Di Meola 'The Grande Passion'. L'attività di compositore lo ha visto impegnato in diversi settori: da quello classico (opera, balletto, sinfonica, cameristica) al Jazz ed alla musica leggera, dalle colonne sonore per il teatro, il cinema e la televisione, alle produzioni radiofoniche. Sue pagine sia sinfoniche sia cameristiche sono state eseguite negli Stati Uniti, in Canada, in Sud America (Cile, Argentina, Brasile, Perù), in Europa (Russia, Gran Bretagna, Olanda, Germania, Francia, Spagna, Norvegia, Belgio, Grecia, Danimarca, Svezia, Lituania) e in Asia (Cina, Iran, Turchia, Azerbaijan e Libano), oltre che in Italia (in Festival tra i quali Spoleto, MITO, Festival delle Nazioni, Cantiere d'Arte di Montepulciano, ecc.) Invitato sia come compositore, sia come interprete e direttore d'orchestra, ha preso parte a festival internazionali ed è stato ospite di teatri e sale tra le principali (Carnegie Hall e Focus Festival/Juilliard School a New York, Festival Encuentros al Teatro Colòn di Buenos Aires, Filarmonica di Vilnius, Museo Guggenheim a Bilbao per il BBK Festival, al Festival di Cervantino in Messico, Uzeyir Hajibeyov International Music Festival a Baku in Azerbaijan, etc.) ed in Italia (Festival delle Nazioni, Festival Internazionale Mozart a Rovereto, SpazioMusica Cagliari, Lugo Opera Festival, Cantiere d'Arte di Montepulciano, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Comunale di Modena, ERF Festival, etc.). Attualmente dedica una parte rilevante della propria attività al Music e al Sound Design ed alla progettazione e programmazione in ambiente DAW e crossmediale. Molto impegnato nell'attività divulgativa e di ricerca, ha pubblicato, tra l'altro, i saggi 'Musica: usi e costumi' (Pendragon, Bologna, 2008) e 'Musica. Suoni, segnali, emozioni' (Editrice Compositori, Bologna, 2009). Critico musicale, è membro dell'Associazione Nazionale dei Critici Musicali. E' direttore artistico del concorso Internazionale di Composizione '2 Agosto'. Insegna al Conservatorio 'E. R. Duni' Composizione Musicale Elettroacustica e Composizione per la Musica Applicata alle Immagini. Gilda Buttà, pianoforte Siciliana, ha iniziato gli studi all'età di sei anni con il padre violinista. Successivamente ha proseguito, vincendo una borsa di studio al Conservatorio di Milano, con Carlo Vidusso, diplomandosi sotto la sua guida all'età di sedici anni con il massimo dei voti e la lode. Nello stesso anno ha debuttato come solista con l'Orchestra della Rai di Milano, vincendo da lì a poco concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il 'Premio Liszt' di Livorno. Segue poi gli insegnamenti di Lucia Passaglia, Guido Agosti e Rodolfo Caporali. La carriera concertistica l'ha portata a suonare per le più importanti Istituzioni, sia come solista che in formazioni da camera, in tutta Europa, U.S.A., Sud America, Giappone, Corea, Cina, Russia e Israele. Dedita ai più svariati stili, passando dalla musica contemporanea alla sperimentazione e contaminazione, ha sviluppato un repertorio vasto e completo. Con il violoncellista Luca Pincini, suo marito nella vita, rappresenta uno speciale patto d'intesa, basato sulla curiosità quanto sul rigore delle scelte musicali, che l'ha portata ad eseguire dagli integrali delle opere di Beethoven, Brahms, Chopin, alle pagine di tutti gli importanti autori del repertorio classico, alle composizioni spesso dedicate da musicisti di oggi, con eccellenti collaborazioni. Vasto il suo repertorio per pianoforte ed orchestra, che varia da Mozart a Beethoven, Brahms, Gershwin, Rachmaninov, Shostakovich, fino a Nyman, eseguito per la I.U.C. di Roma, diretto dallo stesso autore e replicato nel 2013 al teatro Petruzzelli di Bari diretto da Fabio Maestri. E' stata insignita con vari premi, tra i quali il 'Taormina per le Arti'. Da oltre venticinque anni collabora con Ennio Morricone, alla discografia in cd e dvd ('Io Ennio Morricone', 'Musica da Film', 'Piano Solo', 'Arena Concerto', 'Yo Yo Ma Plays Morricone', 'Ennio Morricone-Dulce Pontes', 'Live in Japan', 'Concerto per la pace', 'Live in Monaco') ed alle varie produzioni, dai concerti di Radio City Music Hall e Palazzo O.N.U. a New York, Erode Attico di Atene, Royal Albert Hall di Londra, International Music Forum di Tokyo, Palazzo del Cremino a Mosca, Arena di Verona, Auditorium del Parco della Musica di Roma, Teatro National di Rio De Janeiro, Piazza San Marco a Venezia, Piazza del Duomo di Milano, Festival di Lubjana, Teatro alla Scala di Milano ecc..., a tutte le colonne sonore, alcune più in particolare quali 'La leggenda del pianista sull' oceano', 'Canone inverso', 'Love affair', 'Gli intoccabili', 'Frantic', 'Vittime di guerra', 'Il Papa Buono', 'Bugsy'. Dello stesso Compositore è assidua interprete nella musica assoluta, dedicataria di 'Catalogo' (Suvini Zerboni 2000). Sempre come solista è attiva con altri musicisti dediti al Cinema, TV e Teatro quali Luis Bacalov, Nicola Piovani, Franco Piersanti, Paolo Buonvino, Lele Marchitelli, Marco Betta, Paolo Silvestri e Gianni Ferrio. Altre collaborazioni eccellenti sono state quelle con Mina e Vasco Rossi. Dopo essere stata docente di pianoforte principale nei Conservatori di Firenze e Pescara, insegna ora la stessa materia al Conservatorio 'L.Refice' di Frosinone, anche per il Biennio Superiore. Ha registrato per BMG, CAM, SONY, MEG ITALY, PRIMROSE MUSIC LONDON, WARNER, VIRGIN, VICTOR, RCA, EMI. Per 'Pesi&Misure', con Luca Pincini, ha inciso 'Two Skies', con musiche di Rachmaninov, Gershwin, Ferrio e 'Clataja' special guest Roberto Gatto e Luca Bulgarelli. Per la U07 Records ha inciso, in duo con Luca Pincini, 'Composers', 'Absolutely Ennio Morricone' ,'Playing George Gershwinl', '4 italian oscar's' ,'Composers volume 2 . 'Composers volume 3. Nel giugno 2015 ha effettuato la sua prima lunga tournée piano solo in Cina . Massimo Barrale, violino Si è brillantemente diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Palermo sotto la guida del Maestro Di Janni dove ha insegnato dal 1982 al 1991. Vincitore del concorso nel 1983 è divenuto titolare del posto di primo violino di spalla dell'Orchestra Sinfonica Siciliana che attualmente ricopre. Invitato dal M° Daniel Oren ha inoltre vinto l'audizione di Primo Violino al San Carlo di Napoli. Nel 1997 è stato invitato a collaborare con la Scala di Milano sotto la guida del M° Muti. Svolge attività cameristica, lirica e soprattutto sinfonica. L'intensa attività svolta con L'Orchestra Sinfonica Siciliana e le frequenti collaborazioni con autorevoli direttori d'orchestra, quali Soudant, Temirkanov, Ferro, Oren, Bertini, Levi, gli ha consentito un'ampia esperienza che spazia dal repertorio barocco a quello contemporaneo. Quale spalla dell'Orchestra Sinfonica Siciliana, infatti, ha tenuto a battesimo molte interessanti ed innovative opere di alcuni dei piu' rinomati compositori contemporanei da Berio a Penderecki, da Sciarrino a Betta, Sollima e Vacchi, in importanti tournée in Giappone e in Cina. Ha inoltre un vasto repertorio solistico che comprende i concerti per violino di Vivaldi, Bach, Barber, Prokofev, Szymanowski, Brahms, ecc. Recentemente ha suonato da solista in Turchia con l'Orchestra di Adana e nel corso della sua carriera si è esibito con altre importanti orchestre a Bari, Novara, Roma, Ravenna, con gli Archi della Scala a Pavia e ad Erice e con l'Orchestra Sinfonica d'Italia alla Alice Tully Hall del Lincon Center di New York per l'Italian Academy Fondation. Si è esibito anche in numerosi e importanti concerti da camera, collaborando con artisti di fama come Boris Belkin, Giuseppe Prencipe, Dino Asciolla. Ha partecipato ai Festival di Venezia e Ravello eseguendo i Duetti di Luciano Berio e ad altre manifestazioni di grande rilievo, nonché all'incisione discografica ed alla registrazione televisiva di inedite musiche contemporanee.

mappa
foto foto foto