Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

'Nuove musiche' al Teatro Massimo

(28 Novembre 2015)

Nuove musiche. Si chiama così il Festival promosso dal Teatro Massimo di Palermo, in collaborazione con numerose istituzioni e realtà culturali, che prende il via il prossimo 21 novembre per concludersi il primo dicembre. Nuove musiche, in ideale collegamento con quelle Settimane Internazionali Nuova Musica che, negli anni Sessanta, resero Palermo protagonista del dibattito musicale e culturale. Ma nuove anche perché propongono al pubblico brani recentissimi - alcuni dei quali commissionati nell'occasione dal Teatro Massimo - o interpretazioni che ribaltano ogni attesa, seguendo il filo di una contemporaneità sorprendente e mai scontata. Dieci appuntamenti che tessono Oriente e Occidente, che vedono tra i protagonisti il cantore del venerabile Dalai Lama Ngawang Tashi Bapu; Vladimir Luxuria per Chansons de Bilitis di Debussy; Cabaret Contemporain che interpreta Kraftwerk con strumenti tradizionali, e che propongono musiche che raccontano tutto il Novecento, da Luigi Nono a Sofia Gubaidulina, da Steve Reich a Salvatore Sciarrino. Il Festival, giunto alla seconda edizione, è organizzato dal Teatro Massimo in collaborazione con l'Università di Palermo, il Conservatorio 'V. Bellini' di Palermo, il Conservatorio 'A. Scontrino' di Trapani, l'Ambasciata di Francia in Italia, l'Institut Français, l'Accademia di Belle Arti di Palermo, la Gaîté Lyrique di Parigi, e vede la partecipazione degli artisti dell'Orchestra, del Coro, del Corpo di ballo e del Coro di voci bianche del Teatro Massimo. Sabato 28 alle 20.30 'Paura della paura', con il filosofo Maurizio Ferraris, che affronterà il ruolo della paura, e di tutto quello che vi si agita intorno (aver paura è bello o brutto? Si tratta di un'emozione positiva o negativa?) in un incontro che si muove intorno alla raccolta Death Speaks del compositore David Lang, tra i più affermati autori degli Stati Uniti degli ultimi anni 28 Novembre 2015 ore 20.30 Sala Onu PAURA DELLA PAURA Incontro con il filosofo Maurizio Ferraris David Lang Death speaks Voce Germana Di Cara Violino Salvatore Greco Chitarra elettrica Mimmo Di Bari Pianoforte Giacomo Gati Sylvano Bussotti Intorno a La Passion selon Sade (1965): 'O' - Atti vocali da Tableaux vivants per due pianoforti (1964): I Mistico - III Demoniaco, Rara (dolce) per flauto diritto e mimo (1966, trascrizione di Daniele Caibis) Solo J. Lo studiolo di Luca Signorelli per pianoforte (2002) Bartók-Busoni per pianoforte (1995) La vergine ispirata (1982), versione per quattro pianisti 'Mon mal vient de plus loin' da Le Racine (pianobar pour Phèdre) per voce e piano (1980) Da Voliera (1986/1989): L'uccellatore, il paggio per batteria Zigolo, Airone, Berta e Beccafico per clarinetto Culbianco e Capinera per viola (d'amore ad libitum) Ballerina gialla per saxofono Ganymede per violino e voce Aquila imperiale per pianoforte Concerto a L'Aquila per pianoforte, clarinetto, sax, viola e percussione Coordinamento regia Antonella Infantino Conservatorio 'V. Bellini' di Palermo - Docente Giovanni Mazzara Progetto video Sabrina Lanciotto realizzato con Gabriella Malerba Progetto costume Sabrina Lanciotto Accademia di Belle Arti di Palermo - Docenti Valentina Console e Luca Pulvirenti Costumi realizzati da Alessia Fregonese, Claudia Barone, Deborah Cocco, Maria Rosaria La Rosa Pianoforte e concertazione Giovanni Damiani Coordinamento Pietro Misuraca Soprano Valentina Coladonato Mimo Daniele Savarino Violino e viola Sandro Librio Flauto dolce Gioacchino Comparetto Clarinetto Marco Salvaggio Saxofono Gaetano Costa Percussioni Carmelo Prestimonaco Ensemble All Keys: Pianoforti Adalgisa Badano, Carmelo Mantione, Fabio Pecorella, Miryam Palmisano, Massimiliano Seggio

mappa