Comune di Palermo - Avvisi - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Avvisi - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

Teatro Biondo - Si inaugura la Sala Roberto Guicciardini

(data pubblicazione 04 Dicembre 2019)

Venerdģ 6 dicembre 2019, alle ore 19.30, sarą inaugurata al Teatro Biondo di Palermo la Sala Roberto Guicciardini, regista tra i pił significativi del Teatro italiano e direttore del Biondo dal 1992 al 1998.

Interverrą il presidente del Teatro Biondo Giovanni Puglisi; la direttrice Pamela Villoresi ricorderą Guicciardini e leggerą un pensiero di Emma Dante, mentre Antonio Silvia leggerą alcuni brani da un’intervista con Andrea Mancini, nella quale il regista racconta il suo amore per il teatro, il concetto di regia e la sua inquietudine sull’identitą e il valore del teatro contemporaneo. Saranno presenti i familiari di Guicciardini.

A seguire un brindisi con i vini Planeta.

Il coordinamento scientifico del progetto č di Pamela Villoresi, Antonio Silvia, Giovannella Brancato, Giuseppe Marsala.

L’allestimento č curato dal Laboratorio di Architettura degli Spazi Espositivi e degli Eventi del Dipartimento di Architettura - Corso di Laurea Magistrale in Design e Cultura del Territorio dell’Universitą degli Studi di Palermo, coordinato dal prof. Giuseppe Marsala; gli allievi che hanno partecipato al progetto sono Carmen Trischitta, Leoluca La Venuta e Nicolņ Susio.

I titoli dei suoi spettacoli, le tappe salienti della sua vita, le foto di scena, i suoi ritratti personali, le sue riflessioni sul teatro, sulla scrittura drammaturgica, sulla regia e sul mestiere dell’attore.

Sono questi i materiali che compongono la Sala Guicciardini, uno spazio che il Teatro Biondo dedica a una delle figure pił significative del teatro italiano, scomparso nel settembre di due anni fa. Un modo per celebrare il rapporto tra Roberto Guicciardini e Palermo, cittą in cui ha vissuto per molti anni, dirigendone il Teatro Stabile.

Uno spazio di memoria attiva sul teatro e sulle sue utopie, da usare tutti i giorni come sala civica di incontro tra il Teatro Biondo e la cittą.

mappa
allegato
allegato
allegato
allegato
foto foto foto foto