Comune di Palermo - Avvisi - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Avvisi - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Avviso alle organizzazioni senza scopo di lucro: arredi scolastici - Riapertura termini

(data pubblicazione 03 Dicembre 2020)

Avviso alle organizzazioni senza scopo di lucro per le operazioni, a titolo gratuito, di ritiro e di destinazione a fini di utilità sociale degli arredi scolastici in buono stato dismessi a seguito della fornitura di nuovi arredi da parte del commissario straordinario per l’emergenza covid-19. Riapertura termini

PREMESSA

L’emergenza sanitaria determinatasi in conseguenza della diffusione epidemica da COVID-19 ha reso necessaria l’attivazione di misure eccezionali, finalizzate a consentire una ripresa controllata delle attività didattiche “in presenza” dopo mesi di lockdown e di didattica a distanza.

Al fine di garantire il distanziamento e la didattica in presenza, nell’ottica del contenimento del rischio da contagio del Covid-19 ed in conformità alle linee guida elaborate dal MIUR, è emersa la necessità di prevedere un distanziamento tra gli alunni e tra questi e i docenti.

Il “Piano Scuola 2020/2021. Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione” adottato dal MIUR richiama norme specifiche di riferimento a tutela della salute pubblica che cambiano radicalmente il modo di stare a scuola rispetto alla condizione pre-pandemica.

Per garantire il distanziamento, assume particolare rilievo la fornitura di banchi monoposto e di sedute innovative gestita dalla struttura del Commissario Straordinario per l'emergenza COVID-19.

L’Area dell’Educazione, Formazione e Politiche giovanili, nell’ambito delle proprie competenze, si è attivata organizzando una rete di tavoli tecnici, che hanno coinvolto tutte le Istituzioni Scolastiche ricadenti nelle otto circoscrizioni presenti sul territorio cittadino, i rappresentanti delle circoscrizioni stesse, degli Uffici Tecnici Comunali, dell’USR e delle Associazioni operanti nel terzo settore, al fine di elaborare una metodologia comune a tutte le Scuole cittadine, per garantire una riapertura delle stesse in piena sicurezza, applicando il “distanziamento” ed effettuando, ove possibile, una serie d’interventi nell’ambito della riprogettazione e riorganizzazione degli spazi e dei servizi integrativi; forniture straordinarie di arredi e raccolta di dotazioni informatiche a supporto della didattica.

La fornitura di banchi monoposto, richiesta dalla maggior parte delle scuole cittadine è in via di espletamento. Essa è destinata a plessi già arredati e, al netto di nuovi spazi recuperati alla didattica che ne erano sguarniti, andrà a sostituire arredi scolastici forniti, come prevede l’art. 3, comma 2, della legge 23/96, dagli Enti Locali.

Visto l’Avviso del 4 novembre u. s., considerato che alla data di scadenza dello stesso non è pervenuto un congruo numero di richieste di arredi scolastici, da parte di Organizzazioni senza scopo di lucro, si riaprono i termini del presente bando, al fine di consentire una più ampia partecipazione.

OGGETTO

Per supportare le Istituzioni Scolastiche nella gestione della sostituzione degli arredi, nell’ambito delle proprie competenze, quest’Amministrazione intende destinare, gratuitamente, i banchi e gli arredi scolastici in buono stato, ad organizzazioni senza scopo di lucro operanti sul territorio comunale, regionale, nazionale per fini di utilità sociale.

REQUISITI DEI CANDIDATI

Possono partecipare al presente Avviso:

- Enti del Terzo Settore (ETS) ai sensi D.Lgs. 117/2017 (es. associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, fondazioni);

- altre Organizzazioni senza scopo di lucro (es. Associazioni culturali e ricreative; Organizzazioni militari; Enti Ecclesiastici e Religiosi).

Tali soggetti (purché non abbiano in corso contenziosi con il Comune di Palermo) possono partecipare singolarmente o in raggruppamento, individuando uno tra i soggetti del raggruppamento come unico interlocutore con l’Amministrazione per rispondere alla presente procedura.

ATTIVITA’ DA SVOLGERE

Le Organizzazioni che parteciperanno al presente avviso dovranno impegnarsi a propria cura e spese:

- a movimentare i banchi e gli arredi nella misura minima di 100 pezzi da dismettere e da destinare a fini di utilità sociale;

- effettuare tali movimentazioni presso la sede e/o il plesso scolastico cittadino che verrà indicato dalla scrivente Area;

- redigere un elenco preciso e completo di tutto il materiale movimentato ai fini dei successivi atti di dismissione inventariale;

- prelevare i banchi e gli arredi la cui attuale inadeguatezza sia solo dimensionale ma che, in ragione delle loro caratteristiche manutentive, presentano un periodo di vita utile residuo;

- destinare questi ultimi gratuitamente alla realizzazione alle finalità sociali perseguite sia sul territorio cittadino che in ambito nazionale o internazionale;

- produrre documentazione idonea a dimostrare, su richiesta dell’Amministrazione, la destinazione e l’impiego degli arredi scolastici prelevati per le finalità di utilità sociale menzionate;

- essere in grado di avviare le sopracitate attività a far data dal giorno successivo alla individuazione dell’Organizzazione no profit interessata.

I soggetti che intendono rispondere al presente Avviso devono inviare la propria adesione, esclusivamente tramite e-mail all’indirizzo: serviziscuole@cert.comune.palermo.it, inserendo nell’oggetto “RIUSO ARREDI SCOLASTICI

Non verranno prese in considerazione proposte inviate in modalità differenti.

La domanda deve contenere:

- Modello di domanda (Allegato 1) debitamente compilato e sottoscritto dal legale rappresentante del soggetto proponente e dai soggetti componenti dell’eventuale raggruppamento;

- Copia fotostatica, non autenticata, di un documento di identità, in corso di validità, del legale rappresentante del soggetto proponente;

- Curriculum dell’Organizzazione no profit proponente, ovvero, nel caso di raggruppamento, i curricula di tutti gli aderenti allo stesso;

- le istanze pervenute verranno valutate a giudizio insindacabile della scrivente Area, dopo avere esaminato   il curriculum dei soggetti proponenti e la valenza delle finalità sociali perseguite;

L’operatore o il raggruppamento selezionato sottoscriverà un Accordo con il Comune di Palermo atto a disciplinare le operazioni e le attività oggetto del presente avviso.

INDIVIDUAZIONE DELL’OPERATORE

Al fine di selezionare l’operatore o il raggruppamento di operatori adatti a svolgere le operazioni oggetto della presente procedura, saranno valutati i curricula dei soggetti proponenti, verificando la competenza nella gestione delle attività oggetto della presente procedura, la capacità numerica di movimentazione dei materiali, nonché il progetto di utilità sociale cui destinare i banchi e gli arredi prelevati, come di seguito riportato.

CRITERI

PUNTEGGIO

Curriculum del soggetto proponente ovvero curricula di tutti i soggetti aderenti al raggruppamento

Max 18 punti

Capacità di movimentazione banchi e arredi

Max 15 punti

Caratteristiche del progetto di utilità sociale presentato

Max 17 punti

Totale

Max 50 punti

Eventuali informazioni sul presente Avviso potranno essere richieste al seguente indirizzo di posta elettronica: serviziscuole@comune.palermo.it 

TRATTAMENTO DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 (Regolamento Generale sulla Protezione dei dati personali) si informano gli interessati che i dati personali sono trattati dal Comune di Palermo, in qualità di Titolare del trattamento dei dati personali, nell’ambito dell’esecuzione delle proprie funzioni di interesse pubblico per le finalità connesse all’espletamento della presente procedura e per le eventuali successive attività, nel rispetto della normativa vigente. II trattamento dei dati forniti direttamente dagli interessati o comunque acquisiti per le suddette finalità è effettuato presso il Comune di Palermo, anche con l’utilizzo di procedure informatizzate da persone autorizzate e impegnate alla riservatezza. I dati saranno conservati per tutto il tempo in cui il procedimento può produrre effetti ed in ogni caso per il periodo di tempo previsto dalle disposizioni in materia di conservazione degli atti e dei documenti amministrativi. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti, pubblici e privati, quando ciò è previsto da disposizioni di legge o di regolamento. I dati personali, con esclusione di quelli idonei a rivelare lo stato di salute, potranno essere oggetto di diffusione.

allegato
allegato
allegato