Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Italia in Classe A

(22 Febbraio 2018)

Il 22 febbraio, alle ore 17:30, alla Galleria D'Arte Moderna, si svolgerà il convegno "Italia in Classe A".

Fa tappa a Palermo il nono appuntamento di Italiani in Classe A, il "road show dell'efficienza energetica", in occasione dell'anno di Capitale della Cultura.

- Alle ore 9,00 presso Palazzo Steri, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando aprirà il seminario “PMI e PA: obiettivo efficienza energetica”. L’incontro, dedicato alla Pubblica Amministrazione, alle associazioni di categoria, alle piccole e medie imprese, a tecnici e professionisti, ospiterà, oltre agli interventi di Fabrizio Micari, Rettore dell’Università di Palermo e di Roberto Moneta, Direttore Dipartimento Unità per l’Efficienza Energetica ENEA, quelli di rappresentanti del Comune di Palermo, Regione Siciliana, GSE e Confindustria Sicilia. Una tavola rotonda chiuderà la mattinata con la partecipazione dell’Università di Palermo, Anci, AssoEsco Sicilia, SicilEsco, Ordini degli Ingegneri di Palermo, Ordine degli Architetti di Palermo e Coldiretti. Tra i temi dell’appuntamento: strumenti, incentivi e finanziamenti a disposizione della PA per migliorare il livello di efficienza delle proprie strutture e raggiungere gli obiettivi nazionali ed europei di efficienza energetica. Si parlerà anche di partenariato pubblico-privato e di contratti di rendimento energetico (EPC), dei nuovi servizi alle imprese e delle nuove esigenze nella formazione di progettisti e tecnici, nonché di strumenti e diagnosi per il miglioramento energetico e strutturale-sismico delle scuole. Durante l’incontro verrà presentata SafeSchool 4.0, l'app ENEA che misura consumi energetici e vulnerabilità sismica delle scuole e che dal 30 gennaio è scaricabile per dispositivi Android e Apple. Verranno rilasciati crediti formativi.

Nella mattinata negli uffici della sede ENEA di Palermo in Piazza Florio, i cittadini potranno conoscere tutte le opportunità sugli incentivi per le ristrutturazioni grazie ad uno “sportello” dedicato, mentre nel pomeriggio si terranno gli incontri “B2B” tra PMI locali ed esperti ENEA che illustreranno gli strumenti disponibili per migliorare l’efficienza energetica, fattore chiave per aumentare la competitività dei diversi settori produttivi.  

- Ore 10,00 al Teatro Biondo insieme a Sergio Marino, Assessore all’Ambiente e Giovanna Marano, Assessore alle Politiche giovanili del Comune di Palermo, la scuola sarà protagonista di “EE Factor: usa bene la tua energia”, la conferenza spettacolo dello scrittore e comico Diego Parassole, dedicata agli studenti delle scuole superiori. Un monologo comico, dai ritmi serrati e dal linguaggio moderno, concepito per le giovani generazioni perché diventino protagonisti di uno stile di vita più consapevole e attento alle risorse, da veri “Green Millenials”. Le scuole che parteciperanno allo spettacolo sono: ITIS A. Volta (229 alunni più 4 docenti referente prof. Messineo); IPSAR P. Borsellino (120 alunni più 7 docenti ref. prof. Aliotta); Liceo Regina Margherita (43 alunni di cui 1 disabile 3 docenti ref. prof.ssa Mancino); I.I.S.S. F.Ferrara (50 alunni 2 docenti ref. prof.ssa Di Salvo); I.I.S.S. E. Ascione (24 alunni 1 docente ref. dirigente scolastico prof.ssa Inguanta); Liceo Scientifico Basile (27 alunni  2 docenti ref. prof.ssa Toto); Ist. Tecnico Economico e Turismo Pio La Torre (48 alunni 4 docenti ref. prof. Pizzolato); Ist. Mario Rutelli (37 alunni 2 docenti ref. prof. Barreca); Liceo Classico G. Garibaldi (39 alunni 2 docenti ref. prof.ssa Bisso).

- Ore 17,00 presso la Galleria d’Arte Moderna, il talk “Palermo Capitale della Cultura 2018 + Cultura dell’Energia + Energia dalla Cultura”, un dialogo tra Claudio Strinati, storico dell’arte e divulgatore, Antonio Disi, ricercatore ENEA e altri rappresentanti del mondo culturale cittadino. Tra gli ospiti il Sindaco Leoluca Orlando, Andrea Cusumano, Assessore alla Cultura del Comune di Palermo, Antonella Purpura Direttrice della Galleria d'Arte Moderna. Un incontro, con ingresso libero, fra il mondo della cultura e quello della scienza, dove si parlerà di rigenerazione urbana e di soluzioni innovative per utilizzare in modo efficace l’energia espressa dal nostro patrimonio culturale e farla diventare componente essenziale dello sviluppo sostenibile del Paese.

A partecipare all'incontro, dal titolo Arte e Energia, saranno: lo storico dell’arte Claudio Strinati, il ricercatore ENEA Antonio Disi, il direttore della Fondazione Manifesta 12 Roberto Albergoni, gli artisti palermitani Nicola Pucci e Ida Saita, con i saluti istituzionali della direttrice Antonella Purpura, del sindaco di Palermo Leoluca Orlando e del vicesindaco e assessore alle Attività Produttive Sergio Marino. 

A moderare l'appuntamento, curato da Ilaria Sergi dell’Agenzia Nazionale Efficienza Energetica dell’Enea, sarà il giornalista ambientale Marco Gisotti. “Palermo Capitale della Cultura 2018. + Cultura dell’ Energia. + Energia dalla Cultura” è il titolo e il tema dell’incontro che vede confrontarsi il mondo della cultura con quello della ricerca scientifica sui temi dell’energia, della rigenerazione urbana, e del ruolo della cultura a favore di cambiamenti comportamentali che favoriscano un futuro sostenibile ed efficiente.

Questo è uno degli appuntamenti del "road show dell'efficienza energetica" di Palermo, la prima campagna di informazione itinerante, che toccherà dieci città in tutto nell’arco di cinque mesi, organizzata dell’Agenzia Nazionale per l'Efficienza Energetica dell'ENEA.

Partendo da Bolzano per arrivare a Palermo, passando per Torino, Ferrara, Ascoli Piceno, Viterbo, Napoli, Matera e Bari, ogni territorio può fare dell’efficienza energetica non solo una opportunità di riduzione dei costi, ma anche di sviluppo tecnologico, economico e culturale e di vera rigenerazione urbana.

Nel 2018 Palermo, oltre ad essere Capitale della Cultura, ospita anche un momento importante per l’arte - afferma lo storico dell'arte Claudio Strinati - ovvero la biennale nomade di arte contemporanea, chiamata Manifesta. Uno dei temi su cui si fonda questa edizione palermitana è la sostenibilità e questo non può non farci pensare, proprio nel luogo che ospiterà il nostro incontro, al dipinto “Veduta di Palermo, realizzato da Francesco Lojacono del 1875 e conservato proprio presso la Galleria d’Arte Moderna di Palermo. In questa tappa il nostro sarà un viaggio nella storia della città, da “Il trionfo della Morte” della metà del 1400, conservato in Palazzo Abatellis, a Palazzo Sclafani, da cui l’affresco proviene, fino alla Cattedrale, dove si conservano le spoglie di Federico II. Andremo infine al Palazzo Vescovile dove una magnifica cappella settecentesca, poco conosciuta ma interessantissima, è una sorta di compendio della storia culturale e religiosa della città, valida fino ai nostri giorni”. 

Un percorso storico che può diventare anche un “percorso di camminata” insieme ad #ItaliainClasseA che in questa tappa abbraccia l’iniziativa sul risparmio energetico promossa dal programma Caterpillar di Rai Radio 2 e dedicata all'arte del camminare. L'iniziativa sarà ufficialmente celebrata il 23 febbraio.

I partecipanti al talk saranno invitati a recarsi a piedi alla Galleria d’Arte Moderna, contribuendo con 50.000 passi alla Campagna M’Illumino di meno 2018.

Si parlerà inoltre di rigenerazione urbana e del ruolo della cultura per un nuovo “modo di abitare” i territori, in un contesto efficiente e sostenibile, dove arte architettura, energia, storia del territorio diventano elementi fondamentali per chi governa e programma la città. 

La rigenerazione culturale che si propone Manifesta 12, la biennale nomade europea di arte e cultura che inaugurerà il 16 giugno in tanti luoghi della città - sottolinea Roberto Albergoni, direttore generale di Manifesta 12 - è perfettamente in linea con i temi legati alla sostenibilità e all’efficienza energetica, in particolar modo in riferimento alla coesistenza delle specie e alla loro energia vitale. Non per altro il nostro progetto curatoriale porta il nome di Il giardino planetario, un titolo fortemente evocativo che fa riferimento alla molteplicità degli sguardi, delle voci e alla ricchezza simbolica della flora cittadina”. 

Con gli Artisti palermitani di rilievo internazionale Nicola Pucci - e il suo “Figurativo Improbabile” carico di energia vitale, in cui l’attenta osservazione si traduce in una nuova interpretazione della realtà in cui l'impossibile e possibile sono fuse, - e Ida Saitta, con il suo dal “Magnetismo Lineare” -  manifesto artistico che dagli anni novanta fonda il suo pilastro di ricerca pittorica proprio sull’energia - , indagheremo sul ruolo dell’arte che da selettiva e autonoma, diventa inclusiva e quindi pubblica.

Un processo creativo in cui sono chiamati in causa direttamente autore e fruitore, artisti e cittadini, ma anche scienziati e decisori politici che nella tecnologia trovano risposte non solo per ricostruire, ma per tutelare e conservare.

L'ENEA ha una lunga lista di tecnologie volte alla valorizzazione dei beni culturali, dagli strumenti per il monitoraggio energetico, ai laser per la diagnostica avanzata, alle protezioni e sensori antisismici e batteri per il bio-restauro, e tra gli obiettivi della sua ricerca e sviluppo in questo settore ci sono in particolare la riduzione dei consumi e delle spese di energia, la diagnosi dello stato di salute dei beni artistici e la loro tutela a rischio di deterioramento o sismico.

Ingresso gratuito

allegato
foto