Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Il Caravaggio rubato. Presentazione indagine della Commissione antimafia

(data pubblicazione 26 Maggio 2018)

La celebre NativitÓ di Michelangelo Merisi da Caravaggio, rubata a Palermo nella notte tra il 17 e il 18 ottobre 1969 non sarebbe andata distrutta. ╚ questa l’importante novitÓ che emerge dalla relazione conclusiva dei lavori voluti dalla Commissione Antimafia nazionale nella precedente legislatura e che sarÓ presentata dall’on. Rosy Bindi a Palermo.

Su proposta dell╣1a Presidente, la Commissione aveva riaperto il dossier e condotto una propria autonoma inchiesta sul furto del famoso dipinto, alla ricerca degli autori materiali, dei mandanti e soprattutto del destino dell’opera, tutt’oggi avvolto nel mistero.

I risultati dell’inchiesta saranno illustrati a Palermo il prossimo 30 maggio nel corso di un convegno promosso dal Comune di Palermo dal titolo “Il Caravaggio rubato dalla mafia: una storia semplice – L’indagine della Commissione Antimafia”. L’incontro si svolgerÓ presso l’Oratorio di San Lorenzo, dove era collocato il capolavoro del Caravaggio e dove oggi Ŕ ospitata una copia realizzata con innovative tecniche di riproduzione digitale.

Interverranno, oltre all'onorevole Rosy Bindi e al Sindaco di Palermo, l’arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, il procuratore della repubblica, Franco Lo Voi, il professore Claudio Strinati. A coordinare i lavori sarÓ il giornalista Attilio Bolzoni.

L’evento Ŕ previsto alle ore 16.00, e rientra nell’ambito delle manifestazioni su Palermo capitale italiana della cultura 2018.