Sgombero Palazzo Barone. Dichiarazione consigliera Gentile (PD)

Notizie (data pubblicazione 16 Dicembre 2021)
Foto

"Gli uffici cimiteriali devono stare il più vicino possibile a quelli dello stato civile.

Anzi, sarebbe il caso di valutare lo spostamento proprio all'interno del palazzo di piazza Giulio Cesare, in modo da rendere più agevole per i cittadini il disbrigo delle pratiche legate ai propri defunti. 

Non ci possiamo permettere di perdere i buoni risultati ottenuti dall'assessore Sala con il riassetto degli uffici cimiteriali che, nonostante siano ancora carenti di funzionari, sono riusciti a reperire i fondi per gli straordinari consentendo al personale in carico di fare rientri pomeridiani per smaltire l'arretrato. 

Persino la segreteria personale dell'assessore si è resa disponibile per la trasmissione dei dati sui decessi ai comuni di origine dei defunti.

Colgo l'occasione per sollevare nuovamente l'urgenza di informatizzare tutto il procedimento amministrativo delle pratiche cimiteriali, già a partire dalla trasmissione via pec.

Per quanto riguarda gli ambulatori della LILT che avevano sede anch'essi a palazzo Barone sono certa che l'assessore e gli uffici del Patrimonio troveranno una soluzione adeguata per consentire all'associazione per la lotta alle malattie oncologiche di proseguire i suoi preziosi servizi di prevenzione. 

Suggerisco di valutare la possibilità di concedere alla LILT l'uso di alcuni spazi dell'immobile di via Astorino, dove ci sarebbero gli ambienti adatti, anche considerando che l'utenza dell'associazione no profit non è legata al territorio ma offre servizi a pazienti di tutta la città". 

Lo dichiara la consigliera del Partito Democratico, Milena Gentile.

X

Ti è stata utile questa pagina?

Informativa privacy

Invia
Ti è stata utile questa pagina?
Per valutare questa pagina devi essere registrato  (Accedi)