SOCIALE. Contro la povertà educativa nasce il primo ostello sociale. Lunedì la presentazione

Notizie (data pubblicazione 07 Settembre 2019) Mappa
Foto

Si chiama Odisseo ed è un “viaggio” che attraversa i quartieri della periferia Sud di Palermo - Romagnolo, Settecannoli e Brancaccio - per creare nuovi approdi contro la povertà educativa minorile e una nuova consapevolezza rispetto alle potenzialità del territorio, a partire dal mare.

Un progetto sociale ambizioso, finanziato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, e rivolto a bambini e ragazzi tra i 5 a 14 anni ma anche alle loro famiglie e all’intera comunità attraverso laboratori trasversali di co-design, formazione e orientamento al lavoro, tutoring educativo affettivo e la nascita del primo Ostello di comunità di Palermo: un nuovo modello di welfare già sperimentato con successo in altri paesi europei.

Diretto dal CIRPE (Centro Iniziative ricerche programmazione economica), il progetto nasce in partnership con Comune di PalermoFondazione Casa Lavoro e Preghiera di Padre Messina, Associazione La Linea della PalmaPantogra cooperativa socialeEcomuseo Mare Memoria VivaLegambiente SiciliaConfesercenti Palermo e con 5 scuole: l’Istituto comprensivo Padre Pino Puglisi, la scuola secondaria di primo grado Don Lorenzo Milani, l’Istituto superiore Alessandro Volta, la Direzione didattica Francesco Orestano e la Direzione didattica Maneri - Ingrassia.

Il Progetto sarà illustrato alla stampa lunedì 9 settembre alle ore 11 nei locali della Casa Lavoro e Preghiera di Padre Messina in via Padre Giovanni Messina 1.

Saranno presenti: il Sindaco Leoluca Orlando, l’Assessora Giovanna Marano, il Responsabile di Progetto Maria Pia Pensabene e i referenti dei partner.

X

Ti è stata utile questa pagina?

Informativa privacy

Invia
Ti è stata utile questa pagina?
Per valutare questa pagina devi essere registrato  (Accedi)