Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
D'Onufrio Giuseppe
(Fotografo e avvocato)

Nato a Palermo nel 1882 e ivi morto nel 1968.

Giovane rampollo della ricca borghesia palermitana di fine Ottocento, educato alle lettere e al diritto, di professione avvocato, rimase affascinato, al pari di tanti suoi contemporanei, dalla fotografia che era divenuta proprio in quegli anni il "divertissement" più praticato dai giovanotti di buona famiglia dotati di considerevoli risorse finanziarie da poter investire in quello che era definito ancora un'insolito svago.

Trascorse la maggior parte della vita abitando a Palermo fra il palazzo del Cassaro (la celebre dimora cinquecentesca appartenuta ai Castrone e poi ai Giardina di Santa Ninfa), e la villa di famiglia ai Colli.

Realizzò i primi scatti fotografici da autodidatta all'età di sedici anni (come dimostrato dall'esistenza di alcune fotografie datate 1898); poi la fotografia divenne quella passione che lo accompagnò insieme alla professione di avvocato, per tutta la vita.

Così iniziò a raccontare la sua vita, il suo mondo e i luoghi a lui più familiari attraverso un click fotografico.

Oggi, il suo archivio, gelosamente custodito dagli eredi, si compone di circa quattrocento lastre fotografiche, altrettante fotografie, incorniciate negli appositi cartoncini, alcune aristotipie, un rarissimo autochrome, negativi al collodio e più moderni negativi su pellicola che mettono insieme "una galleria di ritratti e di scene, frammenti di vita" e, "insieme, la cronaca" - "storia di una famiglia, dei suoi fasti, lutti, vacanze, incombenze quotidiane" (Gesualdo Bufalino, "Il tempo in posa", Palermo 1992), e ancora un carosello di gite al mare, riunioni in campagna, villeggiature, luoghi e panorami più o meno riconoscibili della Comune colta negli anni della belle epoque.