Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Coppola Francesco
(Scienziato)

Nato il 25 marzo del 1862 e morto a Palermo il 2 ottobre del 1890

Manifesta' presto la propensione alle scienze, ebbe la possibilita' di frequentare i corsi di Patern?all'Universita' di Palermo, si laureò in chimica e si iscrisse poi al corso di medicina.

Lavorò come farmacologo con Vincenzo Cervello e nel 1883, quando quest'ultimo venne nominato docente, lo segu? ancora studente, come assistente. L'esempio e gli insegnamenti del maestro resero completa la sua preparazione al punto che, passato Cervello all'Universita' di Catania nel 1885, completa' in sua vece il corso di lezioni accademiche.

Ottenuta nel 1886 la laurea in medicina, gli venne conferita la Cattedra di farmacologia nell'Universita' di Messina e, qualche anno dopo, grazie alla fama raggiunta con le sue ricerche, venne chiamato alla direzione del laboratorio di materie mediche nell'Istituto di studi superiori di Firenze, dove fu professore prima straordinario e poi ordinario di Materie mediche.

Alla vigilia nel suo ritorno nell'isola, aveva vinto il concorso di professore ordinario di farmacologia all'Universita' di Messina, si ammal?gravemente.

Le sue ricerche e le pubblicazioni su prestigiose testate scientifiche furono numerosissime, si ricordano: nel 1885 il risultato di una delle sue tante ricerche "Sulla piridincolina, piridinneurina e sulla funzione fisiologica dell'etile, dell'ossietile, del diidrossietile, del vinile nelle basi quaternarie", ed ancora "La farmacologia sperimentale nei suoi rapporti colle scienze biologiche affini", prolusione del 1888 sul corso di materie mediche recitata nell'Universita' di Messina e "Sul valore fisiologico e terapeutico del ferro inorganico del 1890".