Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Gerbasi Michele
(Medico)

Nato a Monreale il 4 Gennaio del 1900 e morto a Palermo all'età di 94 anni.

Conseguita la maturità nell'autunno del '17, si arruolò come volontario nella Grande Guerra.

Ammalatosi gravemente di febbre tifoide fu congedato e rientrò a Palermo. Si iscrisse alla Facoltà di Medicina, a 23 anni si laureò con lode e iniziò a frequentare la Clinica Pediatrica e l'Ospedale dei bambini, allora diretto dal Prof. Giovanni Di Cristina, di cui divenne l'allievo prediletto.

A 27 anni conseguì la libera docenza in Clinica Pediatrica. Nel 1937 vinse il concorso per la Cattedra di Clinica Pediatrica di Sassari e nel 1938 venne chiamato alla direzione della Clinica Pediatrica di Siena.

Dopo qualche anno, trascorso negli atenei di Siena prima e di Messina poi, tornò a Palermo nel 1943 dove assunse la Direzione della Clinica Pediatrica e dell'Ospedale dei bambini.

In quegli anni si adoperò efficacemente per l'ampliamento e l'ammodernamento dell'Ospedale Pediatrico, facendosi promotore della costruzione di nuovi padiglioni.

Nel 1959 fu eletto Preside della Facoltà di Medicina, carica che mantenne sino al 1963, quando venne nominato Rettore dell'ateneo palermitano.

Negli anni del suo mandato, dal 1963 al 1969, per sua tenace volontà vennero avviate e perfezionate le pratiche relative all'acquisizione nel patrimonio universitario del Palazzo Chiaramonte, detto Steri, oggi sede degli uffici del Rettorato dell'Università di Palermo.

Per la sua lunga e proficua attività universitaria è stato insignito della medaglia d'oro al merito dalla Pubblica Istruzione. I suoi studi rivolti alle malattie da infezione, ematologiche e carenziali dei bambini gli hanno dato fama internazionale.

Nel 1970, con la collaborazione di alcuni allievi e di numerosi colleghi italiani ha curato la stesura del Trattato di Pediatria che porta il suo nome.

Nel 1992 in occasione del congresso celebrativo del 110° anniversario dalla fondazione dell'Ospedale dei bambini il Sindaco di Palermo gli ha consegnato una targa per avere onorato la nostra Comune