Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Verso Michelangelo
Verso Michelangelo
(Tenore)

Nato a Palermo il 18 marzo 1920 e morto il 18 settembre 2006.

Iniziò  a cantare in chiesa quando aveva sette anni, verso i quindici il maestro di Conservatorio Carmelo Giacchino lo invitò  a partecipare come solista nel Coro della Conca d'Oro, a quei tempi uno dei migliori cori polifonici e gruppi folcloristici siciliani, dove cantò le più belle canzoni siciliane classiche e partecipò a numerosissime tournè di successo, anche all'estero.

Aveva la passione del volo e a diciassette anni partecipò al un Concorso nazionale per pilota di volo a vela vincendolo e, subito dopo l'apposito corso, ottenne il brevetto.

Nel 1941, con il cantante Achille Togliani vinse una borsa di studio per diventare attore-cantante al Centro sperimentale di cinematografia di Roma, ma, a causa della guerra, non completò quegli studi.

A CineComune ebbe modo di conoscere molti attori, da Amedeo Nazzari, (con il quale recitò in una scena in un film), a Totò.

Nel 1942 fu finalista in un concorso radiofonico di canto alla EIAR (RAI) nel programma  'Trenta minuti nel mondo', dove gli ascoltatori potevano votare tramite cartoline postali.

Nel 1949 il tenore Beniamino Gigli lo scelse tra gli emergenti per cantare al Teatro Massimo di Palermo, dove egli aprì il concerto con la romanza 'Vieni' di Denza ed ebbe una critica molto favorevole.

Nel 1950, a seguito di un concorso internazionale, ebbe una borsa di studio per il perfezionamento presso l'Accademia Chigiana di Siena, dove studiò con la soprano Ines Alfano Tellini ed il maestro Giorgio Favaretto.

Nel saggio finale fu scelto per cantare nella Basilica di S. Francesco di Siena, con orchestra e coro diretti dal maestro Andrea Morosini, nel concerto commemorativo per il cinquantenario della morte di Giuseppe Verdi, ottenendo un grande successo di pubblico e di critica.

Seguirono poi le prime registrazioni sui dischi a 78 giri: 'Vitti 'na crozza' , Cetra nel 1951, 'E vui durmiti ancora' (fu il primo a registrare questi due brani su dischi) e tante altre canzoni classiche siciliane e napoletane su dischi Fonit  nel 1952 (Torna, Passione, Addio a Napoli).

Nello stesso anno fu invitato a partecipare al Festival della canzone napoletana, 'La Piedigrotta' che durava due mesi, dove fu elogiato come 'Il nuovo Caruso'.

Resta memorabile l'incisione del '53 di 'Sorgi Sicilia' di Alfredo Cucco che, per motivi di opportunità politica, fu introdotta in America come retro di 'La leggenda del Piave'.

Nel 1953 fu contrattato per cantare in America dove, nel 1954 al Metropolitan Opera House di Pittsburgh, interpretò' il ruolo del conte di Almaviva ne 'Il Barbiere di Siviglia'.

Negli anni successivi fece molti concerti, tournè, spettacoli e programmi per radio e TV negli Stati Uniti e in Sud-America; ebbe modo di conoscere  attori famosi come Jane Russell e Robert Mitchum, di esibirsi a Cuba con Edith Piaf e nel famoso Night 'Tropicana' con Maurice Chevalier e Nat King Cole.

La moglie lo seguiva nei viaggi e nel 1959 nacque il loro figlio mentre erano in Ecuador.

Al rientro dall'America, dal 1962  al 1964 incise dischi a 45 giri con la Phonotype, la Zephir, la Fonola e la Primary.

Nel 1962 vinse il 12° Festival della Nuova canzone siciliana di Castellammare del Golfo con 'Carritteri 'nnammurato' e 'Saridda'.

Artista, quindi, di fama internazionale presente nei maggiori teatri del mondo, la cui attività non si limitò al bel canto, ma si estese alla radio, al cinema e alla televisione: a New York fu ospite degli show di Ed Sullivan e Perry Como, in Messico cantò con Josephine Baker e girò il film 'Invitacion a Italia' con la soprano Gloria Aguiar e incise la colonna sonora del film 'Locos peligrosos'

Verso portò il suo vasto repertorio di musica operistica e leggera anche in Bulgaria, Cecoslovacchia e Jugoslavia.

L'artista palermitano ricevette diverse onorificenze tra cui, nel 1990 a Roma, la Targa d'Oro "Omaggio a Beniamino Gigli"; nel 1998 fu nominato membro onorario del "Friends of Mario Lanza".

Verso ha cantato e registrato arie liriche fino all'eta' di 82 anni, il cd 'Romanze vol. 4' è stato registrato nel 2002.