Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Albeggiani Ferdinando
(Filosofo)

Nato il 14 novembre 1890 e morto il 20 marzo 1976

Conseguita la laurea nel 1913, iniziò la sua carriera di insegnante al liceo "Mandralisca di Cefalù" dove ebbe colleghi lo storico Adolfo Omodeo ed il fisico Antonio Sellerio.

Dopo la prima guerra mondiale riprese la carriera di docente e venne assegnato al liceo V. Emanuele II di Palermo, dove insegnò storia e filosofia fino a poco dopo l'inizio del secondo conflitto mondiale.

Nel 1927 conseguì la libera docenza in Filosofia, ma l'effettivo insegnamento all'Università potè' espletarlo soltanto dopo la caduta del regime fascista, al quale egli era stato sempre avverso.

Nel 1943, dopo la liberazione dell'isola e dell' Italia meridionale da parte degli eserciti alleati, fu nominato provveditore agli studi di Palermo dall'alto commissario per la Sicilia Francesco Musotto.

Nello stesso periodo di tempo fu chiamato dal ministro della Pubblica Istruzione Adolfo Omodeo alla presidenza del Consiglio superiore della pubblica istruzione, dapprima a Salerno e successivamente a Roma liberata.

Socio delle principali Associazioni culturali della Comune quali la Biblioteca filosofica, la Società Siciliana per la Storia Patria e l'Accademia di Scienze, Lettere e Arti, vi tenne numerose conferenze, dibattiti e interventi.

Lasciò numerose pubblicazioni, tra le quali ricordiamo: "Il sistema filosofico" di J.Royce, "Il sistema filosofico" di Cosmo Guastella, "L'autonomia dell'arte in Francesco De Sanctis", "La poetica di Aristotile" ed altri numerosi saggi sui più vari problemi filosofici.