Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Fleres Vincenzo
(Filosofo e teologo)

Nato a Palermo il 1723 e morto nel 1807.

Insegnò nel Seminario di Monreale su incarico dell'arcivescovo Francesco Testa, lasciando manoscritti i testi delle sue lezioni: "Tractatus canonicus quem rev. Sacerdos D. Vincentius Fleres in aula Montis Regalis publice esposuit an. 1757" anche se l'ambito del suo insegnamento doveva vertere sul diritto naturale e canonico, introdusse le teorie del filosofo razionalista Christian Wolf.

Pubblicò inoltre l'opera "Institutionum iuris naturalis epithome mathematicorum methodo concinnata", in due volumi per i tipi del palermitano Bentivenga nel 1757-1759.

Inedito invece è il trattato "luris naturalis et publici institutiones, scientifica methodo concinnatae" finito di scrivere nel 1766, custodito nella Biblioteca comunale di Palermo.

Rientrato nella capitale dell'isola ricevette dall'arcivescovo Serafino Filangeri l'incarico di lettore nel Seminario e nel 1769 venne nominato professore di diritto ecclesiastico nella Regia Università di Palermo.

Ma siccome basava le sue lezioni sulle teorie del filosofo monrealese Miceli, venne rimosso dalla carica e nominato canonico del Duomo e poi abate di S. Lucia di Noto.