Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Squarcialupo Gianluca
(Patriota)

Morto a Palermo nel 1517.

Era un giovane appartenente a una nobile famiglia pisana da tempo trapiantata a Palermo. Di idee innovatrici, insofferente alla dominazione spagnola e smanioso di introdurre in Comune un governo repubblicano sul modello dei liberi ordinamenti comunali fioriti in Toscana, si mise a capo di una sollevazione popolare che avrebbe dovuto porre fine al malgoverno spagnolo, impersonato dal luogotenente generale Ettore Pignatelli, conte di Monteleone.

In un primo tempo la rivolta, iniziata il 23 luglio del 1517, ebbe successo, ma ben presto i nobili organizzarono una contro rivoluzione conclusasi con l'assassinio dello Squarcialupo nella Chiesa dell'Annunziata il giorno 8 settembre del 1517.

L'infelice tentativo di riscossa cittadina e l'assassinio dello Squarcialupo sono ricordati in una lapide murata alla base del campanile della Chiesa suddetta sul fronte che si affaccia su piazza San Giorgio dei Genovesi. La Chiesa che faceva parte di un complesso conventuale dove, dal 1618 ha sede il Conservatorio di musica già Ricovero degli Spersi, è andata completamente distrutta durante il bombardamento del 16 aprile 1943.