Comune di Palermo -

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

COSA FARE PER ...
(Rif. 881) - DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DI CONFISCA AMMINISTRATIVA PER LA SUCCESSIVA DISTRUZIONE E/O DEVOLUZIONE
Descrizione della procedura
La confisca è un provvedimento presente in varie branche del diritto (civile, penale, amministrativo).
Si tratta di un provvedimento a carattere repressivo e sanzionatorio che comporta l'ablazione del diritto ai danni del destinatario del provvedimento ed il suo trasferimento coattivo alla PA. La confisca non rientra, tuttavia, tra i provvedimenti ablatori di cui all'art. 42 3° comma della Cost, in quanto è caratterizzata dalla natura sanzionatoria e dall'assenza di indennizzo.
La confisca ha, per oggetto, le cose che furono destinate alla commissione dell'illecito o quelle che ne rappresentarono il prodotto.
Oltre alla funzione sanzionatoria, il provvedimento della confisca assolve ad una funzione preventiva della commissione di ulteriori illeciti.
Nell'ambito del diritto amministrativo, la confisca è disciplinata dagli artt. 20-22 della L. n. 689/1981 che prevede la confisca facoltativa, relativa alle cose che servirono o furono destinate alla commissione dell'illecito e la confisca obbligatoria relativa alle cose che ne rappresentarono il prodotto.
La confisca di cui ai richiamati artt. 20-22 ha natura accessoria rispetto a quella consistente nel pagamento di una somma di denaro.

Quando il sequestro amministrativo è esecutivo, si procede alla confisca amministrativa entro sei mesi dal giorno in cui è avvenuto il sequestro.

La confisca della merce è eseguita in ottemperanza ai seguenti articoli della Legge Regionale 1 Marzo 1995, n. 18 integrata e modificata dalla legge regionale 8 gennaio 1996, n.2:

- violazione dell'art.20 comma 1 " E' punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da Euro 154,00 a Euro 1.549,00 e con la confisca delle attrezzature e della merce chiunque eserciti il commercio su area pubblica senza la prescritta autorizzazione o fuori dal territorio previsto dall'autorizzazione o non rispetti le disposizioni di cui all'articolo 9 comma 2 ( "Il regolamento comunale disciplina i tempi di sosta per l'esercizio dell'attività in forma itinerante nonché la distanza compresa tra due soste susseguenti."

- violazione dell'art.20 comma 3 " Chiunque eserciti il commercio su area pubblica con l'esposizione e/o la vendita di prodotti non compresi nell'autorizzazione è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma di Euro 154,00 a Euro 1.549,00 e con la confisca di tutti i prodotti non compresi nell'autorizzazione.

Il trasgressore può ricorrere ai sensi dell'art.22 della legge n. 689/1981, presso il Tribunale di Palermo di Piazza Vittorio Emanuele Orlando n. 1, entro trenta giorni dalla data di notifica della determinazione dirigenziale di confisca.

Trascorso detto termine e non avendo ricevuto opposizione , l'amministrazione procederà alla vendita o alla distruzione.

Ai sensi dell'art.20 comma 9 della L.R. 18/95, la distruzione equivale alla devoluzione delle merci ai fini assistenziali o di beneficenza a favore di soggetti aventi o meno personalità giuridica che perseguono tali fini.

Se il valore delle cose sequestrate e superiore ad Euro 2.582.28, si procederà alla vendita all'incanto.
Ufficio competente :
Settore/Ufficio :
Dirigente Responsabile :
.telefono fax
mail
Servizio :
Dirigente Responsabile :
fax fax
mail
mail
Normativa di riferimento :
Unità Organizzativa responsabile dell'istruttoria :
Area :
Settore/Ufficio :
Servizio :
Unità Organizzativa :
Responsabile del procedimento :
Sig. Gambino Rosario
faxNO TEL
mailNO MAIL
Modalità di accesso al procedimento :
ENTRO MESI 6 (SEI) DAL PROCEDIMENTO DEL SEQUESTRO AMMINISTRATIVO.
Termine di conclusione del procedimento :
GIORNI 30 (TRENTA) DALLA NOTIFICA DELLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DI CONFISCA AMMINISTRATIVA.
Il provvedimento può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato ovvero il procedimento può concludersi con il silenzio assenso dell'amministrazione :
NO
Tutela Amministrativa :
TRIBUNALE DI PALERMO - PIAZZA VITTORIO EMANUELE ORLANDO N.1
Link di accesso al servizio on line :
Attualmente non è attivo il servizio online
Modalità per l'effettuzione dei pagamenti :
Non sono previsti pagamenti
Potere sostitutivo da attivare in caso di inerzia :
Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia è:
telefono
mail
Per l'attivazione di tale potere può essere inviata apposita istanza alla casella di posta elettronica certificata del Settore/Ufficio comptetente all'adozione del procedimento finale
PEC
o con scritto indirizzata allo stesso al seguente indirizzo :
sede - PALERMO (PA)
Risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati attraverso diversi canali, con il relativo andamento :
Non risultano eseguite indagini
Modulistica :
Non è prevista modulistica
Uffici ai quali rivolgersi per informazioni, orari e modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, recapiti telefonici e caselle di posta elettronica istituzionale a cui presentare le istanze :
Torna all'elenco dei procedimenti