euPOLIS Restituisce la natura alle città

La “mission”: metodologia di pianificazione urbana innovativa, sviluppata attraverso le soluzioni integrate euPOLIS, basate sulla natura, per migliorare la salute e il benessere dei cittadini in 4 città europee!

Siamo orgogliosi di annunciare che il progetto internazionale euPOLIS, finanziato dal programma Horizon 2020 dell'Unione Europea, ha preso il via, coordinato dalla National Technical University di Atene (NTUA), mettendo a sistema la conoscenza e l'esperienza di 28 partner provenienti da diverse parti del mondo, tra i quali quattro Città europee: Pireo, Belgrado, Lodz e Gladsaxe.
Queste città sperimenteranno il coinvolgimento dei cittadini e le soluzioni basate sulla natura (NBS – nature based solutions) facenti parte della metodologia innovativa di pianificazione urbana di euPOLIS, mentre altre cinque città, Bogotà, Palermo, Limassol, Fengxi New City e Trebinje seguiranno, replicheranno e dimostreranno i vantaggi delle nostre innovazioni attraverso il tutoraggio e il coaching.

Il mondo sta cambiando drasticamente e le città europee devono affrontare importanti sfide in termini di sviluppo urbano, sociale, geopolitico, economico e sati sul profitto. L'approccio convenzionale coinvolge aspetti e temi sociali. I bisogni delle comunità locali sono in alcuni casi trascurati, il che fa sì che costosi investimenti non vadano a buon fine, non siano sostenibili, e che si generi un sentimento di sfiducia tra i cittadini nei confronti delle autorità cittadine.
Questi rapporti squilibrati innescano stress, insoddisfazione e abbassano la qualità della vita, la salute pubblica e il benessere.

Per affrontare queste sfide, la metodologia di pianificazione urbana basata sulle NBS di euPOLIS coniuga la sinergia di un approccio incentrato sulle persone/salute con i significativi vantaggi ambientali ed economici delle soluzioni Blue Green basate sulla natura.
Il progetto euPOLIS mira a sostituire o combinare i costosi sistemi ingegneristici tradizionali costruiti per proteggere l'ambiente con sistemi naturali per creare ecosistemi urbani resilienti a costi inferiori del ciclo di vita e contemporaneamente migliorare la salute e il benessere pubblici. Il progetto affronta sfide critiche come la bassa qualità ambientale, la frammentazione e la bassa biodiversità negli spazi pubblici e lo stress idrico, introducendo un approccio strutturato per attivare le risorse nascoste e i servizi dei sistemi urbani naturali e ingegnerizzati esistenti e rigenerare e riabilitare gli ecosistemi urbani.
La Città di Palermo é coinvolta come partner nelle attività di studio e implementazione del progetto e come “follower city” per dimostrare e replicare i risultati del progetto stesso e per sostenere le azioni di infrastrutturazione verde avviate dal Comune nei siti della rete natura 2000 “Valle dell’Oreto”, “Monte Pellegrino”, nei nuovi parchi urbani e nella fascia costiera.
L'area della città nella quale si é scelto di sperimentare le soluzioni di pianificazione urbana di euPOLIS é quella del parco di Villa Turrisi

Le finalità del progetto si riflettono nel titolo "euPOLIS", che ridefinisce il significato di città (POLIS) con un prefisso "eu" che sta per "buono", "bene", "felicemente" e allo stesso tempo richiama i valori dell'Unione europea.

Contatti:

Comune di Palermo - Servizio Ambiente ambiente@comune.palermo.it Referente del progetto: Arch. Giuseppina Liuzzo g.liuzzo@comune.palermo.it

Maja Lalic, euPOLIS Communication and Dissemination Manager President, MIkser Association, Belgrade maja@mikser.rs / +381 65 80 40 131

Iscriviti alla NEWSLETTER! Se decidi di aderire, riceverai ogni tre mesi notizie sullo stato di avanzamento del progetto, sulle innovazioni scientifiche e di altro tipo che stiamo implementando, sui risultati e sugli obiettivi, grazie al contributo di un team di esperti provenienti da vari settori e da tutte le parti del mondo, che investono la loro esperienza e conoscenza a lungo termine in euPOLIS