Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Attivitā commerciali alimentari - Sequestri e sanzioni della Polizia Municipale

(data pubblicazione 14 Giugno 2016)

Il Caep - nucleo di controllo attivitā economiche e produttive - della Polizia Municipale, nell'ambito dei controlli sulla regolaritā amministrativa ha ispezionato sette esercizi commerciali dediti alla somministrazione di alimenti e bevande, in diverse zone della cittā. Alla fine il bilancio degli interventi ha registrato la chiusura di un panificio abusivo, in via l'Emiro, nel quartiere Zisa, cinque sanzioni per occupazione abusiva di suolo pubblico ad altrettante attivitā di somministrazione di alimenti e bevande rispettivamente ubicate in piazzale Ungheria, piazza Niscemi e piazza Sant'Euno, nel centro storico ed il sequestro delle attrezzature musicali ad un pub di via Mater Dolorosa, a Pallavicino. In via Eugenio l'Emiro, il titolare del panificio con annessa attivitā di vendita di generi alimentari, č stato riscontrato dagli agenti sfornito di autorizzazione comunale e sanitaria, per cui oltre alle sanzioni per un importo totale di seimila euro č stata eseguita la chiusura del locale. Invece, č stata accertata l'occupazione abusiva di suolo pubblico con tavoli, sedie ed ombrelloni, senza che i titolari ne avessero l'autorizzazione, in due locali di piazza Niscemi ed altri due di piazza Sant'Euno motivo per cui i rispettivi titolari sono stati denunciati all'autoritā giudiziaria; ad un locale di piazzale Ungheria č stata comminata solo la sanzione amministrativa per occupazione abusiva di area destinata alla fruizione pubblica. Infine, in via Mater Dolorosa ad un pub che diffondeva musica ad alto volume oltre la mezzanotte, sono stati sequestrati gli strumenti musicali: oltre alla sanzione di cinquanta euro, scatterā la comunicazione al Suap - sportello unico per l'emissione del provvedimento temporaneo di chiusura.