Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Festino di Santa Rosalia. Cartella per la stampa, programma, app

(data pubblicazione 08 Luglio 2017)

La leggerezza, intesa come portatrice di valori forti è il tema centrale dell'edizione numero 393 del Festino di Santa Rosalia presentato questa mattina presso la Sala Filangeri della Curia Arcivescovile di Palermo. 

All'incontro con i giornalisti erano presenti, tra gli altri, l’Arcivescovo mons. Corrado Lorefice, il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano e il direttore artistico del Festino Lollo Franco. 

Come da tradizione, il momento più importante del Festino, organizzato dal Comune di Palermo, Curia e Agave Spettacoli, sarà la sera del 14 luglio con la sfilata del carro lungo il Cassaro. In programma anche degli appuntamenti religiosi e non a partire dall'infiorata in onore di Santa Rosalia nel sagrato della Cattedrale domani 9 luglio e come ultimo appuntamento la tradizionale messa e processione del 15 luglio. 

"Il tema della leggerezza - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - è il punto saliente di questa edizione del Festino che ci ricorda come è possibile cambiare, come è possibile costruire una diversa visione della vita liberandoci dalla peste, dalla mafia, dalla disoccupazione, producendo così i valori della comunità, della cultura e dell'economia. Oggi Palermo vive un emozionante risveglio culturale e gli ultimi appuntamenti che hanno visto in città la presenza dei reali di Olanda, il concertone di Radio Italia e la sfilata internazionale di moda di Dolce e Gabbana dimostrano come il nuovo cammino di Palermo è iniziato. Anche il Festino si inquadra in questa ottica, un Festino per Palermo e per i palermitani. Dobbiamo recuperare i valori forti di questa città invocando la leggerezza".

"Mi sono ispirato alle parole pronunciate l'anno scorso da don Corrado Lorefice - ha commentato l'assessore alla Cultura, Andrea Cusumano - che durante la messa disse "Palermo alzati, è finito l'inverno". Alzarsi è, infatti, un gesto di leggerezza, capacità di sapersi sollevare e togliersi da quei gioghi che in qualche modo hanno bloccato lo sviluppo culturale e civico di una città. Il Festino è un po' lo specchio di Palermo e il tema della leggerezza è molto importante per immaginare la capacità della città di elevarsi nei prossimi anni".

allegato