Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

GESIP: INCONTRO CON ORGANIZZAZIONI SINDACALI

(data pubblicazione 01 Settembre 2012)

La nuova Amministrazione comunale, insediatasi il 25 maggio, ha avviato fin da subito il lavoro necessario alla definizione di un Piano organico e sistematico per la garanzia dei servizi ai cittadini, tenendo conto della ben nota situazione di crisi in cui versavano alcune aziende partecipate ed in particolare la Gesip, già in liquidazione, e l'Amia, già in gestione Commissariale per l'avvio della procedura fallimentare. Questo percorso ha necessariamente dovuto tener conto della situazione pregressa, del cambiamento della normativa sulle Aziende, intervenuto a fine luglio con il Decreto sulla spending review, e della necessità di coniugare il rigore dei conti con la quantità e qualità dei servizi da erogare. Un passaggio fondamentale di questo percorso è stata la nomina dei nuovi dirigenti delle Aziende, liberandole da quegli Amministratori che, insieme con la precedente Amministrazione, ne hanno determinato la situazione di crisi finanziaria ed operativa e che sono i primi responsabili dell'attuale situazione. Proprio all'inizio di questa settimana, con l'insediamento della 'Cabina di regia' fra le aziende partecipate, questo percorso di costruzione di un Piano organico ha subito una svolta, perchè in quella sede abbiamo gettato le basi per la costituzione della società consortile fra il Comune e le stesse Aziende che permetterà sia il risparmio di ingenti risorse finanziarie legate alla normativa fiscale che riguarda proprio queste società, sia la riorganizzazione funzionale dei servizi e del personale, in modo da ottimizzare l'uso delle strutture e delle risorse umane disponibili. La costituzione della società consortile avrebbe un ruolo di primo piano in un quadro complessivo di interventi finalizzati a garantire i servizi alla città e la tutela delle condizioni occupazionali per i lavoratori. è però evidente che è un passo importante ma non l'unico necessario. Gli altri potranno essere fatti in un quadro di dialogo e concertazione con il Governo nazionale, con le altre Istituzioni e con i Sindacati dei lavoratori. Confidiamo nel fatto che da parte del Governo e del Prefetto, che già oggi hanno dato segnali di attenzione con la convocazione per lunedì dei rispettivi tavoli tecnici quello interistituzionale a Roma e quello sulla crisi a Palermo), vengano ulteriori segnali di dialogo e confronto che coinvolgano anche i Sindacati e che tengano conto della delicatezza della situazione in atto.