Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Chiesto intervento per arginare fenomeno intimidazioni

(data pubblicazione 05 Marzo 2015)

'Ho chiesto al ministro un intervento e un'attenzione particolare verso il preoccupante fenomeno inerente le intimidazioni ai danni degli amministratori locali. Infatti, dalla relazione della Commissione parlamentare sul fenomeno delle intimidazioni nei confronti degli amministratori locali, si evince che la regione con la più alta concentrazione di intimidazioni è proprio la Sicilia. Inoltre ho espresso la necessita che siano affrontate le problematicità legate ai minori stranieri non accompagnati, approvando delle linee guida in tal senso e sollecitando le misure di recupero di minori soggetti a provvedimenti giudiziari (legge 216 articolo 4). Ho posto, inoltre, sul tavolo del ministro, la questione della riqualificazione dei campi Rom e delle connesse soluzioni alloggiative'. È quanto afferma il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e presidente Anci Sicilia che, oggi, a Roma, insieme ad una delegazione di sindaci, ha incontrato il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, per affrontare le problematiche legate alla sicurezza nelle città. 'Ho espresso ad Alfano l'apprezzamento e il sostegno per il potenziamento - ha aggiunto Orlando - del servizio integrato per il controllo del territorio, sperimentato positivamente per la prima volta a Palermo e che comincia ad essere sperimentato anche in altre città come Bari. Ho richiamato anche l'attenzione del governo nazionale sul preoccupante fenomeno del criminale controllo del territorio attraverso i posteggiatori abusivi, i buttafuori illegali in locali ed aree di intrattenimento, nonché il preoccupante aumento di furti e atti di vandalismo ai danni di scuole e impianti pubblici che, a Palermo, possono collegarsi ad una sorta di 'camorrizzazione' della mafia e che si riscontrano anche in altre città' . Infine ho chiesto un intervento chiarificatore -ha concluso Orlando - sull'interpretazione-applicazione dell'articolo 208 del codice della strada, al fine di consentire che la Polizia municipale di tutta Italia, possa utilizzare parte dei proventi delle contravvenzioni, in favore del potenziamento delle strutture e del personale, ricevendo assicurazione di grande attenzione in merito'.