Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Migranti. Operatori comunali al porto

(data pubblicazione 20 Settembre 2015)

Le strutture comunali della Protezione Civile e dei servizi sociali comunali sono al porto di Palermo già dalla tarda mattinata per pendere parte alle operazioni di accoglienza e di assistenza dei migranti in arrivo oggi. A bordo della nave militare tedesca Holfein, sono presenti con certezza 65 minori ACCOMPAGNATI dai genitori, mentre il numero di quelli non accompagnati, potrà esse noto solo al termine delle operazioni di identificazione e sbarco e quindi, presumibilmente, in tarda serata. Fino a questo momento i servizi sociali comunali hanno preso in carico 14 minori non accompagnati (11 ragazze e 3 ragazzi), per i quali è già stato predisposto l'alloggio presso comunità protette. Alcuni di essi hanno comunicato di avere parenti già legalmente residenti in altri Paesi europei e per questo, si prenderà contatto, sempre a cura dei servizi sociali, di concerto con prefettura e tribunale minorale, con le competenti autorità straniere. Gli operatori del Comune, che sono accompagnati dall'assessore Agnese Ciulla, rimarranno al porto finché non saranno terminate tutte le operazioni di sbarco per eventualmente prendere in carico altri minori non accompagnati. 'La macchina comunale, sempre in stretta collaborazione con la prefettura e tribunale minorile e insieme a tutti gli altri Enti che operano per la gestione dell'emergenza - hanno detto il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore Agnese Ciulla - è attrezzata e pronta per garantire tutti i servizi di sua competenza per l'assistenza ai migranti e l'intera Amministrazione è sempre disponibile a collaborare per garantire la migliore assistenza possibile a tutti quei cittadini che arrivano nella nostra città a cui vanno garantiti tutti i diritti'.