Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Enzo, domani a Palermo

(30 Marzo 2018)

Venerdì 30 marzo 2018, alle ore 21, l'associazione Lumpen propone al cinema De Seta un classico di Ciprì e Maresco: "Enzo, domani a Palermo". Il documentario fu presentato nel 1999 al festival di Venezia accolto con entusiasmo dal pubblico e dalla critica. Nel numero speciale della rivista Cineforum dedicato al festival, Enzo, domani a Palermo fu addirittura votato secondo da alcuni dei più importanti critici cinematografici italiani, dopo il capolavoro di Stanley Kubrick "Eyes Wide Shut" Enzo, domani a Palermo lo girammo come una sorta di risarcimento a quella parte di pubblico che era rimasta scioccata dal nostro Totò Che Visse Due Volte, uscito l'anno prima provocando l'ira della censura col risultato di farci finire in tribunale con l'accusa di Vilipendio alla religione di stato ", racconta il regista Franco Maresco. E prosegue: " Sentivamo il bisogno di tornare alla nostra vena comica e l'incontro con Enzo Castagna fu un colpo di fortuna ". Il documentario racconta le tragicomiche vicende giudiziarie di Enzo Castagna, impresario di pompe funebri che per trent'anni è stato l'unico organizzatore di comparse cinematografiche a Palermo, nonché animatore di feste di piazza con i principali cantanti neomelodici, come per esempio il catanese Gianni Celeste. Nei primi anni Novanta Castagna era stato indagato per voto di scambio, sospettato di offrire lavoro alle comparse cinematografiche in cambio del loro voto a favore di un partito indipendentista fondato da Ernesto Di Fresco, finito in quegli anni in galera per i suoi rapporti con la mafia. Nel 1995 Enzo Castagna viene arrestato, insieme ai suoi due figli Gaetano e Tommaso, con la grave accusa di avere organizzato, per conto di Cosa Nostra, una mega rapina alle poste di Palermo che fruttò alla banda oltre dieci miliardi di lire. " Enzo, domani a Palermo racconta meglio di qualunque giornalista o mafiologo che cos'è stata la mafia a Palermo tra gli anni Ottanta e Novanta ", dice Emiliano Morreale, critico cinematografico de L'Espresso, " e in particolare il rapporto tra mafia e cinema, ancora oggi più che attuale, basti pensare all'ennesimo, recente arresto di un attore di Gomorra, il film di Garrone ". A seguire il cortometraggio "Enzo maestro di vita",  con Enzo Castagna e Saverio D'amico. Enzo, domani a Palermo sarà preceduto da una videointervista al regista Franco Maresco.

A seguire Enzo maestro di Vita con Enzo Castagna e Saverio D'Amico.

ingresso 5 euro

biglietteria ore 20.30

parcheggio gratuito

associazionelumpen@gmail.com

www.associazionelumpen.com

 

foto foto