Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

LE DONNE, I CAVALLIER, GLI EQUIVOCI AMORI

(16 Settembre 2014)

Che cosa lega un classico come l'Orlando Furioso alla tematica della parità e del rispetto dei diritti degli omosessuali? Cosa può esserci di queer nei paladini di Francia? Lo scoprirà il pubblico che assisterà, martedì 16 settembre alle ore 21 presso il Teatro Garibaldi di Palermo, a 'Le donne, i cavallier, gli equivoci amori', spettacolo teatrale prodotto nell'ambito del progetto 'Teatro Sui Generis - Ambiguità di genere, libertà sessuale, diritti umani' (T.S.G.) promosso dall'associazione 'a Strùmmula con il sostegno dell'Agenzia Nazionale per i Giovani tramite il programma Gioventù In Azione. Uno spettacolo incentrato sull'equivoco, che attraversa il tema dell'ambiguità del genere utilizzando un linguaggio che mescola la tradizione dei pupi e del cuntu alle tecniche del teatro comico e del mimo. Due attrici e una narratrice, introdotte dalla performance di sette cavalieri erranti (i giovani partecipanti al Laboratorio Sui Generis, laboratorio teatrale condotto dai promotori del progetto) narreranno in lingua siciliana, l'amore della principessa Fiordispina per la donna guerriera Bradamante e la furbizia di Ricciardetto, la perenne fuga di Angelica dagli eserciti d'Africa e di Francia, la debolezza e la prepotenza dei cavalieri, i sogni delle principesse e delle guerriere e l'amore come lotta, fuga, riappacificazione e menzogna. Al centro dunque, una ricerca perenne, quella dell'amore, che assume diverse forme ma di cui resta uguale la sostanza, frenesia che colpisce le più dolci fanciulle come i più sanguinari cavalieri. T.S.G. ha coinvolto un gruppo di giovani di età compresa tra i 15 e i 30 anni provenienti dai territori di Palermo, Carini e Cinisi, che, attraverso un percorso educativo improntato sulla partecipazione attiva, sulla peer education e sull'utilizzo di linguaggi artistici, hanno potuto confrontarsi su temi come, la diversità, la trasversalità dei generi, la parità e il rispetto dei diritti sanciti e riconosciuti dalla Commissione Europea e la riscoperta del significato dell'amore come libertà, conoscenza di sé e rispetto dell'altro. Il progetto è stato presentato all'interno della Summer School delle Differenze e Identità plurali svoltasi nell'ambito del Sicilia Queer Film Fest tenutosi presso i Cantieri Culturali alla Zisa, riscontrando interesse e curiosità da parte dei docenti e del pubblico presente. T.S.G è stato realizzato in collaborazione con: l'Istituto Provinciale di Cultura e Lingue Ninni Cassarà di Terrasini l'Istituto d'istruzione superiore Ugo Mursia di Carini il liceo scientifico statale Galileo Galilei di Palermo il Comune di Carini il Comune di Cinisi il Comune di Palermo la Comunità alloggio Piccole Donne l'associazione Inventare Insieme Onlus. Le donne, i cavallier, gli equivoci amori Regia Maria Grazia Maltese con Arianna D'Arpa e Clara De Rose e con la partecipazione dei giovani del 'Laboratorio Sui Generis' Elisa Cardillo Giulia Romano Mariangela Cardillo Ambra Geraci Valentina Affronti Eugenia Federica Gargano Ivana Vermiglio Silvia Baiamonte Simone Di Chiara Marianna Sparato Antonella Gargano Costumi Margherita Maltese Assistente costumista Claudia Ruffino Scenografia Pietro Arcoleo e Margherita Maltese Luci, fotografia e riprese video Davide Gambino Assistente alla fotografia Marcella Giuffrè Musiche Ruggero Lambo Durata 70 min. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

allegato
allegato
allegato
allegato
allegato
</> Cultura