Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

Dipartita finale al teatro Biondo

(dal 15 Marzo 2016 al 24 Marzo 2016)

Dipartita finale di Franco Branciaroli regia Franco Branciaroli con(in ordine anagrafico) Gianrico Tedeschi, Ugo Pagliai, Franco Branciarioli, Maurizio Donadoni e con Sebastiano Bottari scene Margherita Palli luci Gigi Saccomandi produzione CTB Teatro Stabile di Brescia / Teatro de Gli Incamminati Ancora un classico del Novecento, variato per l'occasione. Dopo l'apprezzata edizione di Finale di partita del 2006, Franco Branciaroli firma un testo ascrivibile alla stessa atmosfera dell'assurdo. Dipartita finale è la storia di tre clochard - Pol, Pot e il Supino - comicamente alle prese con le questioni ultime cui li costringe Totò, travestimento della morte. Oltre allo stesso Branciaroli, che interpreta quest'ultimo ruolo, in scena c'è un cast esemplare: Gianrico Tedeschi, Ugo Pagliai e Maurizio Donadoni, presentati in locandina in ordine anagrafico. Il fine metafisico, quello di un mondo affossato nell'assenza di valori, che affida la propria longevità alla scienza, in assenza di una fede nell'immortalità , è perseguito con strumenti irresistibilmente divertenti. «È una parodia - spiega Branciaroli - un western, un gioco da ubriachi sulla condizione umana dei nostri tempi, con tre barboni che giacciono in una baracca sulle rive di un fiume, forse il Tevere, e con la morte, nei panni di Totò menagramo, che li va a trovare impugnando la falce». Il finale, a sorpresa, è lieto per tre quarti.

mappa