Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

'Aladino di tutti i colori'

(dal 05 Gennaio 2016 al 06 Gennaio 2016)

La Sicilia è già terra di contaminazioni culturali e questo dovrebbe insegnare che i fenomeni migratori sono stati una costante storica. Non una minaccia ma la possibilità di ampliare i propri orizzonti e di guardare se stessi con occhi nuovi. Fino ad un decennio fa, il problema dei migranti non esisteva, poi ad un certo punto sono cominciati ad arrivare, uno dopo l'altro, barconi di clandestini provenienti dall'Africa e dall'Europa orientale, costretti a lasciare il proprio paese, alcuni per un lavoro, altri per sfuggire alla guerra o dittature nel tentativo di inserirsi in una società in grado di garantire ai loro figli un futuro migliore. Ma la società è impreparata ad inserirli. Intanto i loro figli nascono, parlano la nostra lingua e il dialetto della provincia in cui vivono, crescono e giocano insieme ai nostri bambini, frequentano le nostre scuole, si innamorano e formano famiglie multietniche. L'integrazione sembra un concetto possibile, risolto. In realtà non è così. Lo spettacolo 'Aladino di tutti i colori' parla di tutto questo; rappresenta una alchimia di novità e tradizione, fa riflettere gli adulti e i più piccoli, sul carattere attuale e distintivo dell'integrazione culturale. L'opera, ispirata a una delle fiabe narrate nella raccolta orientale de 'Le mille e una notte', unisce i bambini del mondo, di tutte le etnie e di tutti i colori. Aladino siamo tutti noi, adulti e bambini, ricchi e poveri, italiani e stranieri. Il Genio è uno spirito positivo che conosce i segreti reconditi, ignorati dalla gente comune. Le sue interferenze e le sue apparizioni aiutano il personaggio della storia a superare ogni peripezia. Con Yousif Latif Yaralla e Mimmo Cuticchio Manianti: Giacomo e Tiziana Cuticchio e Tania Giordano. Scene di Pippo Miraudo, musiche scelte da Antonio Guida.

mappa
foto foto foto