Comune di Palermo - Avvisi - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su Google+ mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Avvisi - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Compliance TARI 2017

(data pubblicazione 21 Maggio 2018)

L’Ufficio Tributi ha messo in atto nuove forme di dialogo, per un rapporto di reciproca collaborazione fra Amministrazione e cittadino, con l’obiettivo di promuovere l’adempimento spontaneo degli obblighi tributari. 

Tra le iniziative in atto, è previsto l’invio di una comunicazione a coloro che non hanno effettuato il pagamento  del  tributo TARI per l’anno 2017. Il destinatario della lettera ha la possibilità di mettersi in regola con l’applicazione delle sanzioni ridotte.

Testo a cura della Dirigenza del Settore Tributi.

Lettere di compliance  per promuovere l’adempimento spontaneo

TARI 2017 con le sanzioni ridotte

L’Ufficio Tributi ha messo in atto nuove forme di dialogo, per un vero rapporto di reciproca collaborazione fra Amministrazione e cittadino, con l’obiettivo di promuovere l’adempimento spontaneo degli obblighi tributari. Tra le iniziative in atto è previsto l’invio di una comunicazione a coloro che non hanno effettuato il pagamento  del  tributo TARI per l’anno 2017.

Il destinatario della lettera ha la possibilità di mettersi in regola con l’applicazione delle sanzioni ridotte.

Cosa fare quando arriva la comunicazione

Quando si riceve la comunicazione bisogna controllare che i dati riportati nel prospetto informativo allegato alla stessa, in cui è presente il dettaglio delle anomalie riscontrate, siano corretti. Nel caso in cui il contribuente nota che le informazioni riportate non sono correte o riscontri errori nella determinazione del tributo TARI 2017, oppure ha già provveduto a regolarizzare la propria posizione contributiva, deve segnalarlo utilizzando l’apposito servizio "Compliance TARI 2017"  presente nel Cassetto Tributi, previa registrazione sul Portale dei sevizi online presente sul sito istituzionale del Comune di Palermo - www.comune.palermo.it

Ciò consentirà l'aggiornamento tempestivo della sua posizione contributiva.

L’adempimento spontaneo ha i suoi vantaggi

Il contribuente potrà rimediare per tempo ad un errore commesso avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso, disciplinato dal “Regolamento comunale per l’applicazione del ravvedimento operoso”, approvato con delibera del C.C. n. 838 del 23.11.2017, beneficiando così di una riduzione delle sanzioni come di seguito dettagliate:

  • sanzione del 4,29%, anziché del 30%, per l'omesso versamento della rata di TARI dell'aprile 2017;
  • sanzione del 3,75%, anziché del 30%, per l'omesso versamento della rata di TARI dell'ottobre 2017.

Per calcolare agevolmente l’importo dovuto per tributo, sanzioni e interessi, sul sito istituzionale del Comune di Palermo - www.comune.palermo.it, sarà disponibile da lunedì, nella pagina dedicata alla “Compliance TARI 2017”, un apposito servizio che comprende la Calcolatrice TARI.

La calcolatrice consente di stampare il modello F24 precompilato ed effettuare il versamento presso gli sportelli bancari e postali o attraverso i sistemi di home banking previsti dal proprio istituto di credito.

Ulteriori informazioni sulle lettere di collaborazione sono disponibili sul sito del Comune di Palermo nella nuova sezione “Compliance TARI 2017”:

Per ulteriori informazioni sull'argomento,  si rimanda alla pagina https://www.comune.palermo.it/noticext.php?cat=1&id=18153