Comune di Palermo - Avvisi - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Avvisi - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Aspettando Piano City Palermo - Concerto ieri alla Chiesa di Santa Maria dello Spasimo

(data pubblicazione 18 Luglio 2018)

Piano City Palermo torna dal 5 al 7 ottobre 2018 e rafforza il suo legame con la città confermando la sua natura di manifestazione diffusa e partecipata.

In attesa della prossima edizione, Piano City Palermo ha organizzato ieri sera un concerto presso la Chiesa di Santa Maria dello Spasimo, gioiello cinquecentesco nel cuore del quartiere arabo della Kalsa. Al pianoforte Alberto Pizzo ha suonato musiche originali e jazz, con brani di Scarlatti, Piazzolla e Morricone. Un concerto che ha subito registrato il tutto esaurito dimostrando il calore e la partecipazione del pubblico, che ha rinnovato l'entusiasmo già dimostrato nella scorsa edizione. Un'anteprima attesa, così come il prossimo appuntamento con Piano city Palermo 2018 che coinvolgerà nuove realtà e nuovi spazi diventando una manifestazione sempre più legata alla città. “Piano City è un evento di punta all'interno di Palermo Capitale della Cultura 2018” dichiara l'assessore alla Cultura Andrea Cusumano, “siamo già al lavoro per individuare i luoghi che saranno coinvoltinella prossima edizione, per rendere questa manifestazione ancora più diffusa e coinvolgente; il concerto di questa sera è solo un'anteprima”.

Per Francesco Giambrone, sovrintendente del Teatro Massimo, «Piano City Palermo è un progetto che si consolida dopo l’esperienza dell’anno scorso, diventando uno dei momenti di apertura del Teatro Massimo alla città e di collaborazione con le istituzioni locali e non. Si tratta di un altro modo per invadere la città nel segno della musica. Per il Teatro Massimo è anche un’occasione importante questo secondo appuntamento della nuova partnership con Grandi Navi Veloci».

Il concerto, in collaborazione con GNV, è espressione dello spirito di Piano City, che a Palermo come a Milano porta la musica in luoghi suggestivi e non convenzionali, trasformando la città in un grande palcoscenico.

Piano City Palermo nasce da un'idea di Piano City Milano, che ha trovato nel Comune di Palermo e nel Teatro Massimo i due partner ideali per dare vita a una manifestazione che vuole valorizzare attraverso la musica il percorso di rinascita urbanistico e sociale della città. Un percorso che cresce anche dal basso, dalle sensibilità che vivono nelle strade, nelle piazze, tra la gente; così Piano City porta i concerti anche nelle case private e in luoghi inusuali, per regalare alla città nuove occasioni di scoperta e di valorizzazione dei quartieri e delle sue bellezze artistiche.

“Dopo la calorosa accoglienza della volta scorsa, torniamo a Palermo nell'anno in cui si celebra la vocazione di questa meravigliosa città per le arti” spiega Ricciarda Belgiojoso, direttrice artistica di Piano City Palermo e dal 2016 alla direzione di Piano City Milano “Il concerto allo Spasimo è l'anteprima di un'edizione che presenta tante novità tra cui ad esempio gli House Concert, che terremo nelle case private secondo lo spirito di condivisione che è l'anima stessa del festival”.

Piano City Palermo sposa lo spirito di Palermo Capitale della Cultura 2018 e proprio in occasione di questo riconoscimento vuole arricchirne la vasta offerta culturale, dando vita a un programma musicale ricco e variegato. In quest'ottica nasce anche la collaborazione tra Piano City Palermo 2018 e GNV, main sponsor di Palermo Capitale italiana della Cultura e impegnata nello sviluppo sociale e culturale della Sicilia. GNV, che collega la Sicilia dai porti di Genova, Civitavecchia e Napoli, è uno dei principali vettori per il trasporto dei passeggeri da e per l'isola e la scelta di sostenere Palermo Capitale Italiana della Cultura e Piano City Palermo si inserisce nel progetto volto ad aumentare sempre di più la visibilità alla Sicilia, meta di fascino e con un patrimonio storico e artistico che la rende una delle destinazioni culturali più ambite, sia in Italia che all’Estero.

foto foto foto foto foto foto foto