Sociale. Inaugurati nel quartiere Danisinni il "Borgo Sociale" e "Cortile del buon samaritano"

Notizie (data pubblicazione 17 Luglio 2021)
Foto

Spazi di accoglienza, di promozione sociale e centri di ascolto per fronteggiare le emergenze sociali. Sono questi gli obiettivi de "Il Borgo Sociale" e "Il Cortile del buon samaritano" inaugurati nella tarda serata di ieri nel complesso parrocchiale del quartiere Danisinni, alla presenza, tra gli altri, del sindaco Leoluca Orlando, dell'assessora alla Cittadinanza solidale, Cinzia Mantegna, di Pippo Morello, presidente della fondazione "Insieme per Danisinni" e di Marco Lori, presidente della fondazione "Azimut".

Nel corso della serata sindaco e assessora insieme a fra Mauro Billetta, hanno firmato il protocollo d'intesa tra il Comune di Palermo e la parrocchia Santa Agnese V.M. per la promozione di interventi di Mediazione e Giustizia Riparativa. Presenti anche fra Salvatore Zagone, ministro provinciale dei Cappuccini di Palermo.

"Stiamo costruendo futuro. Possiamo dire missione compiuta ma non completata", ha detto Leoluca Orlando. "Danisinni - ha aggiunto - è una realtà in cammino costante ed è questa la visione della città che va avanti da anni. Qui si fa cultura dell'accoglienza che è il grande cambiamento culturale che caratterizza la città. Danisinni accompagna e precede questo cambiamento nel segno della bellezza. Coltivare la bellezza partendo dall'idea che tutto è legato. Danisinni ci fa capire cosa significhi essere una comunità aperta che non si chiude in un gruppo chiuso. Quando un giorno questa esperienza contagerà tutta la città, la missione sarà completata".

Per l'assessore Manregna, "La sottoscrizione del protocollo rappresenta l'offerta di un servizio dell'amministrazione comunale, rivolto ai cittadini e che  si realizza un prossimità. In questi anni grazie agli operatori della mediazione si sono realizzati incontri di mediazione  comunitaria e sociale per favorire  e sensibilizzare i cittadini e la comunità  tutta di danisinni per rafforzare l'interesse comune nella costruzione del borgo sociale. È stato per me entrare come in un giardino segreto dove ho visto realizzata bellezza e speranza di una comunità che insegue un medesimo sogno".
 

Protocollo d’intesa
X

Ti è stata utile questa pagina?

Informativa privacy

Invia
Ti è stata utile questa pagina?
Per valutare questa pagina devi essere registrato  (Accedi)