Operazione Pandora - Gruppo consiliare Lega: "Palermo capitale spaccio. Dallo Stato subito più uomini e strumenti per la lotta crimine"

Notizie (data pubblicazione 06 Dicembre 2021)
Foto

«Le recenti indagini condotte dalle Forze dell'ordine e dalla Procura confermano che Palermo è, se non la capitale, una delle capitali dello spaccio e dei traffici nazionali ed internazionali di sostanze stupefacenti.

L'encomiabile lavoro della Magistratura, dei Carabinieri, della Polizia e della Guardia di Finanza ha dato in queste ultime settimane un duro colpo alle strutture criminali con decine di arresti.

Le indagini evidenziano però come il giro d'affari di queste attività criminali sia di decine di milioni e continui ad essere al centro degli interessi di Cosa Nostra, che ne trae enormi profitti e tramite il quale controlla capillarmente il territorio.

Se la mafia non è più quella stragista di una volta, questo non vuol dire che non sia forte, presente e radicata.

Per contrastare efficacemente questo giro criminale, che devasta vite e famiglie e condiziona l'economia, occorre che lo Stato investa in maggiori risorse per gli apparati di indagine e repressivi: servono più uomini e donne impegnati nelle indagini e nel controllo del territorio, servono più strumenti operativi per tutti.

Come Lega facciamo quindi appello al Governo nazionale perché su questo fronte non si facciano tagli, ma anzi si trovino già da subito nuove risorse da destinare al contrasto alla criminalità organizzata nella nostra città».

Lo dichiarano i consiglieri del gruppo della Lega in Consiglio comunale: Igor Gelarda, Sabrina Figuccia, Marianna Caronia, Roberta Cancilla e Alessandro Anello.

X

Ti è stata utile questa pagina?

Informativa privacy

Invia
Ti è stata utile questa pagina?
Per valutare questa pagina devi essere registrato  (Accedi)